Un breve consuntivo sull’iniziativa Olly® per la corretta gestione degli oli alimentari esausti

olly_recupero_olio_esausto

A sei mesi dall’apertura della Casina Olly® presso la COOP di via Napoli, a San Giovanni Val d’Arno, si registrano i primi risultati destinati senz’altro alla crescita. Infatti finora sono stati raccolti più di 500 chilogrammi di oli alimentari esausti di provenienza domestica e gestiti in collaborazione con la Soc. Eco.Energia. Le tessere attivate sono oltre 250.

Il sistema, economico, sostenibile e pulito, è assolutamente innovativo e il servizio è automatizzato e gratuito per tutti i cittadini possessori della Olly® card. Per tutti coloro che non hanno ancora la tessera e che sono interessati al servizio, è possibile ritirarla sia presso la sezione soci della COOP di via Napoli che in via Rosai al Punto Amico del Comune. Con la Olly® card si sceglie di diventare parte di un progetto molto importante di sostenibilità ambientale. Ciascuno, infatti, non sversando l’olio nelle fognature ma usufruendo piuttosto del servizio Olly®, può contribuire, in prima persona, a tutelare gli specchi d’acqua da un rifiuto molto inquinante, qual è l’olio, e può favorire un risparmio legato ai costi di depurazione del sistema fognario per il proprio Comune.

Cos’è il sistema Olly®?

Dal 2009 la Soc. Eco.Energia è licenziataria per l’Italia di Olly®, sistema di raccolta degli oli alimentari esausti già utilizzato in Germania e Austria. Per quel che riguarda le utenze domestiche, il cittadino, munito della propria Olly® card fornita da Eco.Energia, raccoglie nel bidoncino Olly® (3 litri di capienza, comodo, pulito, leggero e poco ingombrante) gli oli e i grassi usati per la frittura, da conserve, rancidi e scaduti. Una volta riempito, l’utente deposita il bidoncino Olly® nei punti di conferimento – le cosiddette casine Olly® – e prende in cambio un bidoncino vuoto pulito. Questi contenitori vengono lavati, riutilizzati e non diventano un rifiuto.

Il Comune di San Giovanni Val d’Arno, assieme a UniCoop Firenze (che ormai segue da anni questo progetto), consapevoli dei vantaggi ambientali (1 kg di olio vegetale è sufficiente a inquinare circa 1.000 mq di qualsiasi specchio d’acqua) derivanti da una corretta gestione di questa tipologia di rifiuto, alla fine del 2015 hanno deciso di posizionare la Casina Olly® di fronte al punto vendita e invitano tutti coloro che ancora non l’hanno fatto di recarsi presso uno dei punti di distribuzione per sottoscrivere, attivare il servizio di raccolta completamente gratuito.

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2015/12/olly_recupero_olio_esausto.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2015/12/olly_recupero_olio_esausto-150x150.jpgcomunesgvNovitàambiente,raccolta differenziata,rifiutiA sei mesi dall’apertura della Casina Olly® presso la COOP di via Napoli, a San Giovanni Val d'Arno, si registrano i primi risultati destinati senz’altro alla crescita. Infatti finora sono stati raccolti più di 500 chilogrammi di oli alimentari esausti di provenienza domestica e gestiti in collaborazione con la...sito ufficiale

Articoli simili

stemma comune san giovanni valdarno

Servizio smaltimento amianto

Abbandonava rifiuti in piazza della Libertà, denunciato

Abbandonava rifiuti in piazza della Libertà, denunciato

Al via la stazione ecologica itinerante nel quartiere Oltrarno

Al via la stazione ecologica itinerante nel quartiere Oltrarno

Translate »