Si è concluso il progetto RAEE@scuola e il 25 maggio il Comune di San Giovanni Valdarno è stato premiato a Roma per essersi aggiudicato il terzo posto.

Quasi dieci tonnellate di piccoli elettrodomestici sono stati raccolti dai 3000 bimbi delle scuole di Siena, San Giovanni Valdarno, Montevarchi e Terranuova Bracciolini che hanno partecipato al progetto RAEE@scuola, la campagna nazionale di educazione e sensibilizzazione nei confronti dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, promossa dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e dal Centro di Coordinamento Raee (CdC RAEE), con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, a cura di Ancitel Energia e Ambiente.

Proprio la prima settimana di maggio è pervenuta la lettera da parte di ANCI con il verdetto del progetto e annesso invito alla conferenza stampa che si è tenuta la mattina del 25 maggio a Roma alla presenza dei Presidenti delle commissioni ambiente di Camera e Senato e del Sottosegretario all’ambiente Barbara Degani. Il Comune di San Giovanni Valdarno si è aggiudicato infatti il 3° posto sia nella classifica dei comuni per aver raccolto più chilogrammi RAEE in assoluto (con 2.267 kg) che in quella dei Comuni che hanno raccolto più chilogrammi in proporzione al numero di alunni partecipanti (con 2,52 kg procapite).

(Foto della Premiazione. Da sinistra: Rossella Muroni Presidente Legambiente, Marco Bazzoni “BAZ” comico e testimonial progetto RAEE, Maurizio Viligiardi Sindaco di San Giovanni Valdarno, David Corsi Assessore all’ambiente del Comune di San Giovanni Valdarno, Filippo Bernocchi, Delegato ANCI Ambiente. – ROMA 25/05/2016).

Il progetto RAEE@scuola è basato sul coinvolgimento degli alunni, ma anche delle famiglie. E proprio il coinvolgimento a casa del nucleo familiare era uno degli obiettivi di Sei Toscana e dell’Amministrazione Comunale, facendo così conoscere a studenti ed adulti i servizi che il gestore unico mette gratuitamente a disposizione dei cittadini per poter garantire una corretta raccolta differenziata ed avvio a riciclo di questi particolari rifiuti.

«L’obiettivo del progetto era educare i nostri ragazzi al ‘riciclo’, a recuperare materiali apparentemente inutilizzabili e il risultato ottenuto è andato molto oltre le nostre aspettative, raggiungendo un grande riconoscimento a livello nazionale. Preme quindi ringraziare i ragazzi, i loro coordinatori e tutti i plessi scolastici coinvolti per aver preso parte con serietà e impegno al progetto RAEE@scuola». Ha dichiarato l’Amministrazione Comunale Sangiovannese.

Specificatamente i RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), costituiscono una tipologia di rifiuto in costante aumento, se si considera la presenza di oggetti tecnologici nella nostra vita quotidiana e la loro sempre più precoce obsolescenza. Questi particolari rifiuti contengono componenti che sono molto preziose perché riutilizzabili e riciclabili. Al contrario invece se non correttamente raccolti e avviati a trattamenti specifici, possono rappresentare un potenziale pericolo per l’ambiente. Per SEI Toscana e l’Amministrazione Comunale risulta quindi fondamentale la sensibilizzazione delle nuove generazioni sulle corrette modalità di raccolta e di recupero dei piccoli elettrodomestici, quale punto di partenza e cassa di risonanza per far comprendere a pieno l’importanza di quel processo virtuoso che permette di tramutare il rifiuto in risorsa. Inoltre, la sensibilizzazione delle nuove generazioni ai temi legati all’ambiente, con particolare riferimento alla gestione dei rifiuti, è un’azione strategica per sostenerne il corretto equilibrio del nostro pianeta e per affrontare consapevolmente il nostro futuro.

Ricordiamo infine che in rifiuti RAEE prodotti dai cittadini Sangiovannesi possono essere avviati correttamente a riciclo portandoli direttamente alla stazione ecologica di via Rodari incrocio con via Gadda al Ponte alle Forche, alla stazione ecologica mobile presente tutti i sabato mattina in Via Rosai presso il mercato dalle 9:00 alle 11.30, oppure per gli ingombranti rivolgendosi gratuitamente a SEI Toscana chiamando il numero verde 800127484. Per maggiori informazioni è consultabile il sito internet all’indirizzo http://www.seitoscana.it/centri-di-raccolta/centro-raccolta-comune-san-giovanni-valdarno

San Giovanni Valdarno, 25  maggio 2016

comunesgvNovitàraccolta differenziata,rifiuti,scuolaSi è concluso il progetto RAEE@scuola e il 25 maggio il Comune di San Giovanni Valdarno è stato premiato a Roma per essersi aggiudicato il terzo posto. Quasi dieci tonnellate di piccoli elettrodomestici sono stati raccolti dai 3000 bimbi delle scuole di Siena, San Giovanni Valdarno, Montevarchi e Terranuova Bracciolini...sito ufficiale