Questa sera il primo appuntamento del Terre d’Arezzo Music Festival

Alle 21,15 in scena “Il Carnevale degli Animali”, omaggio a Camille Saint-Saens nel centenario della morte, con UmbriaEnsemble e Lorenzo Michelini, testo e voce recitante. Il concerto, in piazza Masaccio, in caso di maltempo si svolgerà alla Pieve di San Giovanni Battista

Sarà questa sera, venerdì 16 luglio, il primo e atteso appuntamento del Terre d’Arezzo Music Festival, a cura dell’Associazione Opera Viwa, giunto, quest’anno, alla sua sedicesima edizione. Nell’ambito del ricco programma dell’Estate sangiovannese 2021, “Il Carnevale degli Animali”, omaggio a Camille Saint-Saens nel centenario della morte, con UmbriaEnsemble e Lorenzo Michelini, testo e voce recitante è previsto in piazza Masaccio con inizio alle 21,15. In caso di maltempo, il concerto sarà spostato alla Pieve di San Giovanni Battista in piazza Cavour.
L’eventuale cambio di sede sarà comunicato nei canali social di Terre d’Arezzo, della Pro Loco e del Comune di San Giovanni Valdarno.
L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

Camille Saint – Saëns (1835 -1921) compose Il Carnevale degli Animali nel 1886, a Vienna, durante un periodo di riposo, come una sorta di gioco, uno scherzo musicale che non volle mai pubblicare in vita, anche se Liszt, solo per citare un illustre estimatore, era letteralmente incantato dalla composizione. Quattordici brevi ritratti, ciascuno dedicato ad un animale – ma anche a qualche umanissimo vizio – rappresentano la struttura dell’opera, che vede in scena duo pianistico, flauto, clarinetto, xilofono, harmonica e quintetto d’archi. Leoni, elefanti, emioni, galline, cigni e tartarughe popolano questa pagina spiritosa e accattivante, che insieme ai personaggi dalle orecchie lunghe (i critici musicali che il compositore immortala nelle esasperazioni del violino) e ai pianisti (considerati tra le forme di vita animale la più bassa) vanno a formare una carrellata di piccoli quadri di forte impatto evocativo e mai puramente descrittivo. Il gioco delle citazioni qui è strepitoso e bonariamente dissacrante: da Rossini a Berlioz, da Offenbach a Mendelssohn, fino alla musica dello stesso Saint-Saëns, tutto è messo in burla, di tutto si può ridere con affettuosa felicità.

L’esecuzione di questa sera a San Giovanni Valdarno, è affidata a UmbriaEnsemble: solisti e cameristi che possono vantare esperienze e riconoscimenti considerevoli in ambiti linguistici sia classici che contemporanei: il gruppo si presenta come un insieme di alta qualità artistica e costante ricerca musicale, definito dalla critica come “punta di diamante” dell’attuale produzione cameristica italiana. Modulare e agile nell’organico – dal trio fino all’orchestra da Camera– UmbriaEnsemble vanta un approccio di repertorio caratterizzato da vitale dinamismo aperto al confronto ed alla sinergia anche con le altre arti.

Testo e voce recitante affidati a Lorenzo Michelini.

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2021/07/Terre-Arezzo-Carnevale-720x1024.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2021/07/Terre-Arezzo-Carnevale-150x150.jpgUfficio StampaEventiestate sangiovannese 2021,il carnevale degli animali,terre d'arezzoAlle 21,15 in scena 'Il Carnevale degli Animali', omaggio a Camille Saint-Saens nel centenario della morte, con UmbriaEnsemble e Lorenzo Michelini, testo e voce recitante. Il concerto, in piazza Masaccio, in caso di maltempo si svolgerà alla Pieve di San Giovanni Battista Sarà questa sera, venerdì 16 luglio, il primo...sito ufficiale

Articoli simili

Cinema, teatro, musica, letteratura e intrattenimento per colorare l’Estate sangiovannese 2021

Cinema, teatro, musica, letteratura e intrattenimento per colorare l’Estate sangiovannese 2021

Translate »