Bright 2021, a San Giovanni torna il professor Mauro Ferrari

Quando era studente liceale giocò per un anno nella squadra cadetti del Galli. Dopo quell’esperienza ha sempre mantenuto un legame speciale e continuativo con la città e con il suo ex allenatore Vincenzo Lorenzini. Oggi Mauro Ferrari, pioniere delle nanotecnologie applicate alla medicina, è uno dei più influenti, autorevoli e importanti scienziati e ricercatori del mondo. Sabato 25 settembre, terrà una conferenza – concerto al palazzetto dello sport di via Bolzano accompagnato dalla musica della sua Rhythm & Blues Band

Domani, sabato 25 settembre, sarà l’ultimo giorno di Bright 2021, la notte europea delle ricercatrici e dei ricercatori, la manifestazione ideata dalla Commissione Europea con l’obiettivo di diffondere la cultura scientifica.
San Giovanni Valdarno ha aderito con tre giorni di eventi fra musica, scienza, educazione, sostenibilità e ambiente. Dopo la presentazione del libro di Marco Ciardi e Antonella Gasperini “Il pianoforte di Einstein”, la giornata della ricerca con il Centro di GeoTecnologie dell’Università di Siena, i Licei Giovanni da San Giovanni e l’Isis Valdarno e l’atteso concerto del cantante, presentatore, comico ed ex docente di matematica Lorenzo Baglioni, domani la degna chiusura con l’autorevole presenza del professor Mauro Ferrari. 62 anni, pioniere delle nanotecnologie applicate alla medicina, è uno dei più influenti, stimati e importanti scienziati e ricercatori del mondo. Attualmente è presidente e ceo di BrYet Pharma e membro decano del consiglio d’amministrazione di Arrowhead Pharmaceuticals. In precedenza, è stato presidente dello Houston methodist research institute e vicepresidente esecutivo dello Houston methodist hospital system, annoverato fra i 20 migliori ospedali negli Stati Uniti. Dal primo gennaio all’8 aprile 2020 è stato presidente del Consiglio Europeo della ricerca. Inoltre, Mauro Ferrari è stato Senior associate dean e professore di medicina presso la Weill Cornell. Il suo legame con San Giovanni e con il Palagalli nasce dal fatto che, durante gli anni del liceo classico, che frequentava a Firenze dove la famiglia si era trasferita per lavoro, ha giocato nel Galli, ed ha sempre considerato quell’esperienza una tappa fondamentale per la formazione del suo carattere, al punto tale da mantenere sempre, anche quando ormai scienziato affermato in Usa, un rapporto continuativo e speciale con il Galli e con il suo allenatore di allora, Vincenzo Lorenzini.

Domani, sabato 25 settembre, il professor Mauro Ferrari terrà la conferenza – concerto “Scienza, musica e sport: tre modi per essere al servizio della comunità”, accompagnato dalla musica della sua Rhythm & Blues Band. Un evento curato dall’associazione culturale Calamita con il patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno.

“L’associazione culturale Calamita – commenta il suo presidente Vincenzo Lorenzini, anche amministratore unico Ssd Palagalli – ha ritenuto di cogliere al volo l’opportunità offerta dall’assessore alla cultura Fabio Franchi di abbinare a Bright Night 2021 il concerto/conferenza che vedrà al centro del palco il grande scienziato e studioso dei farmaci antiblastici di tipo nano tecnologico, legato alla storia del Galli Valdarno. Nell’occasione l’amico Mauro Ferrari interverrà ai due eventi della mattina e del pomeriggio, col il contributo di Marino Firmani, figura affermata nel mondo del management sportivo e turistico. I due protagonisti sono stati invitati per mettere a fuoco un possibile gemellaggio tra il Centro di GeoTecnologie e la Calamita Sport Academy, l’ultima idea che mira a collegare la storia del Galli Valdarno con la tradizionale amicizia sportiva con gli ex atleti della Snaidero di Udine”.

La mattina, dalle 9,30, il professor Mauro Ferrari incontrerà gli studenti delle scuole superiori, mentre, dalle 16,30 alle 19,30, l’iniziativa sarà aperta a tutti i sangiovannesi ed agli iscritti alle associazioni cittadine. La conferenza – concerto sarà un’occasione per tutta la cittadinanza per parlare di scienza, sport, musica con un grandissimo scienziato, e apprezzare l’importanza che ricoprono per la crescita e il consolidamento della società.

La festa di sabato è organizzata inoltre per la ricerca fondi, avviata dal mese di maggio del 2020, tesa al potenziamento del centro di aggregazione e sport di via Bolzano.

L’evento della mattina rientra fra le attività didattiche mentre per l’evento del pomeriggio, in ottemperanza alle disposizioni governative, i cittadini di età superiore a 12 anni privi di esenzione medica potranno accedere alle varie iniziative in programma solo esibendo il Green pass (che attesta l’avvenuta vaccinazione contro il Covid 19, la guarigione dall’infezione o il risultato negativo del test molecolare o antigenico rapido eseguito nelle 48 ore precedenti) in formato digitale o cartaceo.

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2021/09/pippo-kQEB-U3120919111017YBH-656x492@Corriere-Web-Sezioni.pnghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2021/09/pippo-kQEB-U3120919111017YBH-656x492@Corriere-Web-Sezioni-150x150.pngUfficio StampaEventiNovitàBRIGHT 2021,Mauro FerrariQuando era studente liceale giocò per un anno nella squadra cadetti del Galli. Dopo quell’esperienza ha sempre mantenuto un legame speciale e continuativo con la città e con il suo ex allenatore Vincenzo Lorenzini. Oggi Mauro Ferrari, pioniere delle nanotecnologie applicate alla medicina, è uno dei più influenti, autorevoli...sito ufficiale

Articoli simili

Arriva Bright 2021, la notte europea delle ricercatrici e dei ricercatori

Arriva Bright 2021, la notte europea delle ricercatrici e dei ricercatori

Translate »