Mauro Ferrari nella domenica di San Giovanni Valdarno

Il pioniere delle nanotecnologie applicate alla medicina sarà a Palomar domenica 27 febbraio per raccontare il suo libro “Infinitamente piccolo, infinitamente grande”, introdotto da Vincenzo Lorenzini. Rinviato invece  l’incontro con Giammarco Sicuro per sopraggiunti impegni professionali dell’autore

Fine settimana all’insegna della scienza e della medicina a San Giovanni Valdarno. Domenica 27 a Palomar, la casa della cultura, ospite d’eccezione per la  rassegna “Le piazze del sapere” promossa dal Comune di San Giovanni Valdarno in collaborazione con Unicoop Firenze – Bibliocoop di San Giovanni Valdarno e Associazione culturale Pandora.

Alle 17,30 arriverà il professor Mauro Ferrari. 62 anni, pioniere delle nanotecnologie applicate alla medicina, uno dei più influenti, stimati e importanti scienziati e ricercatori del mondo. Il suo legame con San Giovanni e con il Palagalli nasce dal fatto che, durante gli anni del liceo classico, che frequentava a Firenze dove la famiglia si era trasferita per lavoro, ha giocato nel Galli, ed ha sempre considerato quell’esperienza una tappa fondamentale per la formazione del suo carattere, al punto tale da mantenere sempre, anche quando ormai scienziato affermato in Usa, un rapporto continuativo e speciale con il Galli e con il suo allenatore di allora, Vincenzo Lorenzini.
Racconterà il suo libro “Infinitamente piccolo, infinitamente grande. Io, la nanomedicina e la vita intorno” che è uscito in libreria il 22 febbraio; l’appuntamento di San Giovanni è una delle prime presentazioni del volume, un regalo dello scrittore alla città. Dopo i saluti istituzionali da parte del sindaco Valentina Vadi e dell’assessore alla cultura Fabio Franchi, introdurrà la serata Vincenzo Lorenzini, presidente dell’associazione culturale Calamita.
In questo libro la vicenda umana dell’autore (la perdita della prima moglie, le gioie dei cinque figli, il secondo matrimonio, l’abbandono del padre, la ricerca delle origini, le profonde amicizie umane e animali) e quella scientifica (una carriera strepitosa, un numero infinito di lauree, premi, riconoscimenti per le sue scoperte fondamentali) si intrecciano, coinvolgendo il lettore in un’ardua ma affascinante maratona, alla fine della quale si renderà conto di aver imparato molto. “Infinitamente piccolo, infinitamente grande” è infatti come un viaggio nella mente di uno scienziato, dove al posto di numeri e formule si scopre un paesaggio fatto di musica, di creatività, di natura, di amore. Tutte cose che aiutano nella ricerca dell’eccellenza. Tutte risorse magiche alla portata di chiunque.

E’ stato invece rinviato l’incontro con il giornalista e conduttore televisivo sangiovannese Giammarco Sicuro, che, sabato 26, avrebbe dovuto presentare il suo ultimo libro “L’anno dell’alpaca. Viaggio intorno al mondo durante una pandemia” intervistato da Alberto Severi, scrittore, autore di teatro, giornalista e volto noto del Tgr Toscana.
Sicuro infatti ha dovuto, suo malgrado, rinunciare all’appuntamento a causa di sopraggiunti impegni professionali che lo porteranno fuori dall’Italia. L’iniziativa è dunque rinviata a data da destinarsi.

Per partecipare all’evento di domenica, in ottemperanza alle disposizioni governative, i cittadini di età superiore a 12 anni privi di apposita esenzione medica, dovranno esibire il green pass rafforzato ed indossare la mascherina Ffp2; è consigliata la prenotazione scrivendo a palomar@comunesgv.it o chiamando il numero 055 9126303.

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2022/02/INVITO-WEB_Mauro-Ferrari-1024x975.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2022/02/INVITO-WEB_Mauro-Ferrari-150x150.jpgUfficio StampaEventiLe piazze del Sapere,Mauro Ferrari,palomarIl pioniere delle nanotecnologie applicate alla medicina sarà a Palomar domenica 27 febbraio per raccontare il suo libro “Infinitamente piccolo, infinitamente grande”, introdotto da Vincenzo Lorenzini. Rinviato invece  l’incontro con Giammarco Sicuro per sopraggiunti impegni professionali dell’autore Fine settimana all’insegna della scienza e della medicina a San Giovanni Valdarno. Domenica...sito ufficiale

Articoli simili

Un anno di Palomar

Un anno di Palomar

Raccontare l’emergenza. Un reporter fra pandemia e guerra in Ucraina

Raccontare l’emergenza. Un reporter fra pandemia e guerra in Ucraina

Gli uomini passano, le idee restano, il ricordo di Giovanni Falcone a Palomar

Gli uomini passano, le idee restano, il ricordo di Giovanni Falcone a Palomar

Translate »