APPROVATI I PRIMI MODULI UNIFICATI E STANDARDIZZATI PER L’EDILIZIA E PER LE ATTIVITÀ COMMERCIALI E ASSIMILATE

Il D.Lgs. 222/2016 prevede l’obbligo di adeguamento di normativa e modulistica regionali entro il 30 giugno 2017.

Con l’accordo tra Governo, Regioni ed enti locali siglato in Conferenza Unificata il 4 maggio 2017, è stata raggiunta l’intesa su moduli unificati e standardizzati per comunicazioni e istanze nei settori dell’edilizia e delle attività commerciali e assimilate.

L’accordo è stato pubblicato sul Supplemento ordinario n. 26 della Gazzetta Ufficiale n. 128 del 5 giugno 2017.

Con l’arrivo dei moduli unici nazionali i cittadini e le imprese che vogliono aprire, ad esempio, un negozio, un bar, o un esercizio commerciale (comprese le attività di e-commerce e di vendita a domicilio) o avviare interventi edilizi, come i lavori di ristrutturazione della propria casa, avranno tempi e regole certi e una riduzione dei costi e degli adempimenti, con una modulistica più semplice e valida su tutto il territorio nazionale.

Al seguente indirizzo è possibile acquisire informazioni sulle principali novità legislative in materia edilizia e scaricare la modulistica unificata:

http://www.italiasemplice.gov.it/modulistica/modulistica-edilizia/

Al seguente indirizzo è possibile acquisire informazioni sulle principali novità legislative in materia di attività commerciali e assimilate e scaricare la modulistica unificata:

http://www.italiasemplice.gov.it/modulistica/modulistica-commercio/

La Regione Toscana, con DGR n. 646 del 19/06/2017 ha adottato i moduli unici adeguati alle specifiche normative regionali di settore.

Per quel che riguarda le pratiche SUAP, la modulistica è resa disponibile come moduli strutturati all’interno del portale regionale STAR.

Per i procedimenti dell’edilizia, la Regione ha predisposto dei moduli regionali provvisori, da utilizzare dopo il 30 giugno e fino all’entrata in vigore delle modifiche alla l.r. 65/2014. In questa fase transitoria infatti la legislazione statale (d.p.r. 380/2001 come modificato con d.lgs. 222/2016) prevale su quella regionale eventualmente difforme. Tali moduli sono stati approvati con la stessa delibera GR 646/2017. È possibile trovare la delibera ed il relativo allegato negli atti regionali (http://www.regione.toscana.it/bancadati/atti/Contenuto.xml?id=5150929&nomeFile=Delibera_n.646_del_19-06-2017-Allegato-B). I moduli saranno presto disponibili in formato pdf sul sito della Regione Toscana seguendo il seguente percorso: Accesso diretto > Semplificazione > Modulistica unica regionale per l’attività edilizia. Rimane valido il modulo unificato per il permesso di costruire.

Dal 01/07/2017 è obbligatorio utilizzare la modulistica unificata.

L’utilizzo della vecchia modulistica comporterà la dichiarazione di irricevibilità delle pratiche.

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2017/06/logo_italiasemplice_p.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2017/06/logo_italiasemplice_p-150x91.jpgcomunesgvAvvisimodulistica,Regione Toscana,servizio edilizia,star,suapIl D.Lgs. 222/2016 prevede l’obbligo di adeguamento di normativa e modulistica regionali entro il 30 giugno 2017. Con l'accordo tra Governo, Regioni ed enti locali siglato in Conferenza Unificata il 4 maggio 2017, è stata raggiunta l’intesa su moduli unificati e standardizzati per comunicazioni e istanze nei settori dell'edilizia e...sito ufficiale

Articoli simili

Chi deve emettere diffida per la potenziale contaminazione di Podere Rota segnalata da Arpat?

Chi deve emettere diffida per la potenziale contaminazione di Podere Rota segnalata da Arpat?

ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM COSTITUZIONALE: AL VOTO IN SICUREZZA

ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM COSTITUZIONALE: AL VOTO IN SICUREZZA

Proroga periodo a rischio incendi boschivi fino al 25 settembre 2020

Proroga periodo a rischio incendi boschivi fino al 25 settembre 2020

Translate »