Orientoccidente, il festival delle culture musicali, della memoria e delle tradizioni in movimento, torna con la sua sedicesima edizione. Tanti appuntamenti a partire da lunedì 13 luglio con la rassegna “La nostra memoria inquieta” e proseguire a suon di musica con il Festival.

Come detto dall’organizzazione stessa quest’anno si tratta di un’edizione speciale, ancora in emergenza sanitaria e successivo al periodo che segue il confinamento per il COVID-19. L’edizione però mantiene la sua natura coinvolgente, si svolgerà infatti diffusamente su tutto il Valdarno e specificatamente a San Giovanni Valdarno il 23 luglio con I Musici di Guccini in “Guccini unplugged” con Vince Tempera. Flaco Biondini. Antonio Marangol, per poi tornare il 4 agosto con Stefano Massini e il suo “DIZIONARIO INESISTENTE”. Come conclusione della rassegna si svolgerà a San Giovanni Valdarno il 26 agosto una serata speciale: “I toscanacci” con Paolo Hendel, Riccardo Goretti, Andrea Kaemmerle.
Questi eventi si svolgeranno in Piazza Masaccio.

Saranno seguite tutte le misure anti-contagio in vigore per contenere la diffusione del virus Covid-19, e per questo il Festival si svilupperà con altri eventi nei mesi di Agosto e Settembre.

Non solo musica, ma anche cinema, tanto cinema. Si inizia il prossimo lunedì con la VI edizione di “La nostra memoria inquieta”, quattro serate quest’anno dedicate al cinema di Quentin Tarantino proiettato rigorosamente in pellicola dal 13 luglio al 3 agosto in Piazza Cesare Battisti.
Si parte con “C’ERA UNA VOLTA A… HOLLYWOOD”, prosegue il 20 luglio con la proiezione di “JACKIE BROWN”, il 27 luglio con “KILL BILL – VOLUME 1” e il 3 agosto con “KILL BILL – VOLUME 2”. La rassegna è curata da Alberto Vangelisti.
Le iniziative sono organizzate dall’Amministrazione Comunale di San Giovanni Valdarno in collaborazione con Orienteoccidente, il Cineclub fedic, ValdarnoFilmFestival e la Pro Loco.

La rassegna continuerà portando film in pellicola in Cinema nei Quartieri, ogni settimana fino all’8 settembre: una grande manifestazione cinematografica unica nel suo genere.
I quartieri coinvolti saranno: Le Fornaci, Oltrarno, Ponte alle Forche e Porcellino.

INGRESSO LIBERO – inizio eventi: 21.30

POSTI LIMITATI > PER PRENOTARE: 055.9120363 – 377.4494360 – 370.3625819
PRO LOCO SAN GIOVANNI VALDARNO 055.9126268

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2020/07/La-nostra-Memoria-inquieta-2020-WEB_Tavola-disegno-1-min-724x1024.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2020/07/La-nostra-Memoria-inquieta-2020-WEB_Tavola-disegno-1-min-150x150.jpgComuneSGVEventiCineclub Fedic,orientoccidente,Pro Loco "R. CostagliOrientoccidente, il festival delle culture musicali, della memoria e delle tradizioni in movimento, torna con la sua sedicesima edizione. Tanti appuntamenti a partire da lunedì 13 luglio con la rassegna “La nostra memoria inquieta” e proseguire a suon di musica con il Festival. Come detto dall’organizzazione stessa quest’anno si tratta...sito ufficiale