VENERDI’ 16 DICEMBRE 2016 ore 17,30 

Palazzo d’Arnolfo | Museo delle Terre Nuove

TERRAMADRE INCONTRA LE PIAZZE DEL SAPERE

Slow Food Colli Superiori del Valdarno, Comune di San Giovanni Valdarno/ Biblioteca Comunale Masaccio, Lorenzo de’ Medici Institute, Associazione Pandora in collaborazione con Bibliocoop San Giovanni Valdarno, Associazione Conkarma, Museo delle Terre Nuove, Museo Casa Masaccio, presentano:

 

CHI HA UCCISO MASACCIO?

Arte, passioni, intrighi … e sapori da Castel San Giovanni a la Firenze del ‘400

Presentazione del libro “IL QUINTO VOLTO” di Fabrizio Guarducci a cura di Franco Ciocca, sarà presente l’autore

Programma:

–   ore 17,30 visita al Museo Casa Masaccio Centro per l’Arte Contemporanea

–   ore 18,00 Biblioteca comunale “Masaccio” Palazzo Corboli presentazione del

   libro “Il Quinto volto” di Fabrizio Guarducci a cura di Franco Ciocca, con letture a

   cura di Sandra Gambassi

–   ore 20,00 Palazzo d’Arnolfo cena conviviale con i sapori della cucina del ‘400 a

     cura di Slow Food Valdarno

Venerdì  16 dicembre 2016 alle 17,30, giorno della festa delle comunità del cibo della rete internazionale Terra Madre ideata da Slow Food, nell’ambito della rassegna Le Piazze del Sapere, promossa dalla Biblioteca Comunale Masaccio, in collaborazione con alcune associazioni del territorio, sarà presentato il nuovo romanzo, “Il quinto volto” (Edizioni LDMPress), di Fabrizio Guarducci, studioso, scrittore e Presidente dell’ Istituto Lorenzo de’ Medici. Il romanzo nato da un’idea di Andrea Mugnai e ispirato alla figura di Masaccio e alla sua morte misteriosa, si presenta come un appuntamento, tra libri, arte e gastronomia. La storia verte intorno al Rinascimento fiorentino e inizia nel 1480, quando i carmelitani affidarono a Filippino Lippi la commissione per finire la decorazione della Cappella Brancacci, cominciata da Masolino e Masaccio nel 1425. Filippino nota subito che qualcosa non torna nell’ultimo affresco lasciato incompiuto da Masaccio e cerca il fratello del pittore per farsi dare i disegni preparatori dell’affresco. Durante l’incontro con il fratello, emergono dettagli sulla vita dell’uomo che ha dato vita al Rinascimento, sulle sue amicizie e sul mistero della sua morte, che, insieme ai segni lasciati da Masaccio nella cappella, porteranno a scoprire chi è stato ad ucciderlo. Chi ha ucciso Masaccio? Questo “giallo” assilla da secoli la storia dell’arte, fin da quando Vasari scrisse che l’appena ventisettenne pittore era stato avvelenato a Roma. Nonostante la giovane età, Masaccio aveva rivoluzionato la pittura del proprio tempo e, introducendo il realismo e la prospettiva architettonica nelle proprie opere, aveva aperto la strada al Rinascimento. Il quinto volto raccoglie, per la prima volta, gli indizi nascosti da Masaccio in un celebre affresco della Cappella Brancacci a Firenze e, con una carrellata vertiginosa e appassionante, ripercorre e illumina la vita fiorentina del Quattrocento, i suoi artisti e i suoi capolavori. Anni irripetibili, nei quali lavoravano contemporaneamente Maestri quali Brunelleschi, Donatello, Ghiberti, Masolino, che il romanzo restituisce con tutto il vivo sapore dell’epoca. Guarducci guida i lettore passo dopo passo in un avvincente thriller storico: geniali creazioni artistiche e invidie, rivalità e amicizie, intrighi e morte si mescolano seguendo il filo rosso della vita di Masaccio, attraversata dal destino dell’arte e da una commovente storia d’amore. I personaggi che compaiono attorno al giovane pittore sono effettivamente esistiti e le vicende realmente accadute. Solo la conclusione scioglie il mistero che si gonfia e avvince pagina dopo pagina per smascherare l’assassino con un imprevedibile colpo di scena. Fabrizio Guarducci ha insegnato Comunicazione presso il Dipartimento di Antropologia culturale dell’Istituto Internazionale Lorenzo de’ Medici di Firenze. Le esperienze e gli studi, svolti specialmente tra antichi manoscritti, lo hanno convinto di quanto sia importante il ritorno a un linguaggio originario, privo di quei pesi e di quelle tossicità accumulate da anni di guerre, violenze, soprusi e dalle ingiustizie di quanti lo hanno utilizzato per esercitare potere. È, inoltre, autore e produttore cinematografico: “Paradigma italiano” (premiato al PhilaFilm, 1993) “Two days: il mio viaggio in Italia” (Golden Eagle, 2005). Come autore e regista sta realizzando il film Mare di grano.
 Con Rubettino ha pubblicato “La parola ritrovata” (2013) e Theoria. Il divino oltre il dogma (2015). Continueremo a tavola, in Palazzo d’Arnolfo, con una conviviale ispirata alla vita di Masaccio e al nostro territorio. Tiziana Tacchi, titolare dell’osteria Il Grillo è Buon Cantore di Chiusi e Oste dell’Alleanza di Slow Food, con la sua tavolozza di ingredienti, ci dipinge un quadro che potrebbe rappresentare le preferenze gastronomiche di Masaccio, ma anche di altri illustri artisti Toscani come Michelangelo o Brunelleschi. Tutto accompagnato dai vini della DOC Valdarno di Sopra nell’anno in ci ricorre il trecentesimo anno dall’editto di Cosimo III dei Medici che ne sancì la denominazione. Il costo della cena è di 27 euro per i Soci Slow Food e 30 per i non soci. il ricavato sarà destinato alle iniziative di Slow Food Italia a favore delle popolazioni colpite dai sisma. Info e prenotazioni slowfoodvaldarno@gmail.com – 3284021651

La rassegna “ Le Piazze del sapere” è promossa dal Comune di San Giovanni Valdarno – Biblioteca Comunale, con il patrocinio della Provincia di Arezzo e della Regione Toscana,in collaborazione con, Slow Food Colli Superiori del Valdarno, Unicoop Firenze – Bibliocoop di San Giovanni Valdarno e le Associazioni culturali Conkarma e Pandora nell’ambito della campagna regionale di promozione della biblioteca e della lettura per l’anno 2016.

Informazioni:

Biblioteca Comunale,

Via Alberti, 17 – 52027 San Giovanni Valdarno

Tel. 055 9126277

e-mail: biblioteca@comunesgv.it

www.comunesgv.it  http://lepiazzedelsaperesgv.blogspot.it/

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2016/12/bannermasac.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2016/12/bannermasac-150x150.jpgcedEventiIncontribibliocoop,biblioteca,Le piazze del Sapere,Museo delle Terre Nuove,Slowfood ValdarnoVENERDI’ 16 DICEMBRE 2016 ore 17,30  Palazzo d’Arnolfo | Museo delle Terre Nuove TERRAMADRE INCONTRA LE PIAZZE DEL SAPERE Slow Food Colli Superiori del Valdarno, Comune di San Giovanni Valdarno/ Biblioteca Comunale Masaccio, Lorenzo de' Medici Institute, Associazione Pandora in collaborazione con Bibliocoop San Giovanni Valdarno, Associazione Conkarma, Museo delle Terre Nuove, Museo...sito ufficiale