Presentati i nuovi parcometri a San Giovanni Valdarno

La società Tirrenica Mobilità ha mostrato come utilizzare i nuovi dispositivi “intelligenti”, alimentati a energia solare: si potrà pagare tramite contanti, bancomat, carte prepagate o con le principali applicazioni per smartphone. Prossimo step relativo al nuovo progetto di gestione della sosta nel Comune riguarderà il parcheggio multipiano in piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa

Robustezza, affidabilità, sostenibilità e facilità di utilizzo. Queste le parole d’ordine per descrivere i nuovi parcometri di San Giovanni Valdarno che entreranno in funzione in tutto il territorio comunale dal 2 maggio. Dispositivi “intelligenti”, di ultima generazione, che faciliteranno il cittadino nell’uso e nei pagamenti. Attraverso un bando di gara, pubblicato nel settembre del 2020, a gennaio 2021 l’Amministrazione comunale ha affidato il servizio della sosta ad un nuovo gestore, la società Tirrenica Mobilità con sede a Pisa. Il progetto presentato, tecnologicamente avanzato, è stato in grado di rispondere alle esigenze della comunità, assicurare standard di sicurezza della circolazione pedonale e veicolare, valorizzare gli spazi esistenti e il tessuto commerciale. Il nuovo servizio di gestione dei parcheggi a pagamento avrà durata decennale, dal 2021 al 2030.

Ieri mattina, venerdì 9 aprile, il presidente della Tirrenica Mobilità Gabriele Vannucci e la vice presidente Eleonora Battistini hanno incontrato il sindaco di San Giovanni Valentina Vadi e, insieme, hanno illustrato il funzionamento dei nuovi parcometri spiegando cosa cambierà per il cittadino.

“Siamo molto contenti che la nuova gestione dei parcheggi a pagamento nel nostro Comune cominci a mostrare i primi concreti risultati – ha dichiarato Valentina Vadi, sindaco di San Giovanni Valdarno – La semplicità e la flessibilità agevoleranno residenti e visitatori sia nell’uso sia nelle diverse modalità di pagamento. In piazza della Libertà i primi 15 minuti di sosta saranno gratuiti e i parcometri presenteranno stampate immagini caratteristiche della nostra città”.

“Come Tirrenica Mobilità – ha spiegato il presidente Gabriele Vannucci – siamo davvero entusiasti di prendere in gestione San Giovanni Valdarno che, grazie alla nostra esperienza, alla tecnologia di cui disponiamo e alla professionalità dei nostri operatori, potrà diventare una smart city per la sosta. Al momento la nostra azienda, che conta circa 120 dipendenti e ha un consiglio d’amministrazione molto giovane, è affidataria dei servizi attinenti alla gestione parcheggi in città importanti come PisaLivorno, Greve in Chianti e gestiamo anche l’Oliveto del Vittoriale che accoglie ogni anno migliaia di visitatori. Siamo sicuri di poter fare un ottimo lavoro anche nel Comune di San Giovanni Valdarno dove l’amministrazione ha sposato fin da subito il nostro innovativo ventaglio di proposte”.

I nuovi parcometri Strada vantano un’ottima integrazione urbana grazie al loro design, allo stile elegante ed essenziale e alle ridotte dimensioni. Le stazioni sono ecologiche, grazie ad un pannello solare progettato da Flowbird, completamente autosufficienti e a basso consumo energetico. Vantano inoltre un’elevata sicurezza, risultano protette contro l’accesso fraudolento di dati di carattere finanziario o contro il furto dell’incasso di contanti immagazzinato.

L’interfaccia per l’utente è semplice, la sosta è scalabile e adattabile in termini di regolazione di prezzi e il software è di ultima generazione.

Come spiegato dalla vice presidente di Tirrenica Mobilità Eleonora Battistini, “i cittadini potranno pagare la sosta con monete, carta di credito, bancomat, carte prepagate oppure ricorrere alle principali applicazioni per smartphone come Phonzie, My Cicero, Telepass pay, Easy park. In più ci sarà Tirrenica mobility app e San Giovanni mobility app, che è un’apposita app sviluppata proprio per San Giovanni Valdarno. L’uso delle applicazioni permetterà all’utente anche di allungare la sosta attraverso il telefono senza bisogno di tornare al parcheggio se, per esempio, dovesse rendersi conto che il tempo previsto non è stato sufficiente. Sarà sempre necessario inserire la targa del veicolo che lo rende unico e gli ausiliari del traffico, che per continuità sono gli stessi precedenti operatori, effettueranno il controllo tramite software”.

“La nuova gara – ha ricordato il sindaco Valentina Vadi – ha previsto anche che i parcheggi dietro alla stazione tornassero gratuiti e a questo scopo sono già stati dipinti di bianco. Il prossimo step relativo al nuovo progetto di gestione della sosta nel nostro Comune riguarderà il parcheggio multipiano in piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa che sarà oggetto, nei prossimi mesi, di un complessivo intervento di manutenzione straordinaria e sarà messo in sicurezza attraverso un sistema interno di videosorveglianza con l’istallazione di 23 telecamere e un’efficace illuminazione dell’intera area. Verranno, inoltre, predisposte delle sbarre per il controllo dell’entrata e dell’uscita e il pagamento del ticket avverrà presso delle casse automatiche, che i cittadini potranno utilizzare anche per altri servizi connessi alla sosta e alla mobilità”.

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2021/04/20210409_113751-1024x576.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2021/04/20210409_113751-150x150.jpgUfficio StampaAvvisiNovitàparcheggio,parcometri,san giovanni valdarnoLa società Tirrenica Mobilità ha mostrato come utilizzare i nuovi dispositivi “intelligenti”, alimentati a energia solare: si potrà pagare tramite contanti, bancomat, carte prepagate o con le principali applicazioni per smartphone. Prossimo step relativo al nuovo progetto di gestione della sosta nel Comune riguarderà il parcheggio multipiano in piazza Carlo...sito ufficiale

Articoli simili

In piazza Masaccio per la finale degli Europei Italia – Inghilterra

In piazza Masaccio per la finale degli Europei Italia – Inghilterra

Al via i centri estivi a San Giovanni Valdarno

Al via i centri estivi a San Giovanni Valdarno

Favorire inclusione e orientamento attraverso l’insegnamento agli adulti

Favorire inclusione e orientamento attraverso l’insegnamento agli adulti

Translate »