Il paesaggio toscano nel Medioevo

Domani, venerdì 19 marzo, alle 17 il Comune di San Giovanni Valdarno e il Museo delle Terre Nuove organizzano una conferenza on line dedicata ai mille volti del territorio toscano nel Medioevo, a cura del professor Riccardo Rao

Non manca molto alla primavera, stagione di colori e di rinascita. Il Comune di San Giovanni Valdarno e il Museo delle Terre Nuove, con la collaborazione dell’associazione Mus.e di Firenze, hanno deciso di dedicare a questo periodo tanto atteso un appuntamento, incentrato sul paesaggio toscano nel Medioevo. Castelli e chiese, città e villaggi, boschi e campi, foreste dei signori e beni comuni: il filo rosso che consente di orientarsi nei mille volti dell’età intermedia fra l’antica e la moderna è costituito dalla capacità dell’uomo di popolare lo spazio e di costruire paesaggi pensati su misura per le collettività, rurali e cittadine, che abitano nei territori locali. Nel Medioevo prendono vita paesaggi “partecipati” costruiti con un particolarissimo criterio che oggi definiremmo “ecologico”, in cui già si possono leggere molti degli elementi che ancora adesso caratterizzano il mondo in cui viviamo. Dai poderi ai borghi arroccati sulle colline, i paesaggi medievali toscani sono una straordinaria risorsa: per la loro qualità estetica e per il loro valore culturale e ambientale costituiscono un patrimonio unico che merita di essere conosciuto e preservato.

La conferenza si terrà domani, venerdì 19 marzo con inizio alle 17. Dopo i saluti istituzionali di Fabio Franchi, assessore alla cultura del Comune di San Giovanni Valdarno, la parola passerà a Valentina Zucchi, direttrice del Museo delle Terre Nuove, che dialogherà con Riccardo Rao. Professore di storia medievale all’Università degli studi di Bergamo, dove tiene gli insegnamenti di storia del paesaggio medievale e di storia dell’ambiente e degli animali, Riccardo Rao si interessa principalmente della società dell’Italia comunale e signorile, dei beni comuni, dell’ambiente, degli animali e dei paesaggi medievali. Tra i suoi recenti libri sono da segnalare “I paesaggi medievali”, Carocci, 2015, oggi all’ottava ristampa, insignito del premio Italia Medievale 2015 per la sezione Libri ed editoria, del premio Cnr per la divulgazione scientifica e del premio Onor d’Agobbio e il volume “Il tempo dei lupi. Storia e luoghi di un animale favoloso”, Utet, 2018, finalista al premio Città di Como.

La conferenza, della durata di 50 minuti circa, sarà fruibile sulla pagina Facebook del Museo delle Terre Nuove e dalla pagina Facebook del Comune di San Giovanni Valdarno (questo il link diretto: https://museisgv.civicam.it/live21-Il-paesaggio-toscano-nel-Medioevo.html).

Per informazioni è possibile scrivere al Museo delle Terre Nuove info@museoterrenuove.it, telefonare al numero 055-9126213 o andare sul sito internet www.museoterrenuove.it

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2021/03/Paesaggio-toscano-nel-medioevo_MANIFESTO-722x1024.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2021/03/Paesaggio-toscano-nel-medioevo_MANIFESTO-150x150.jpgUfficio StampaEventiIncontriMuseo delle Terre Nuove,paesaggio toscano medioevoDomani, venerdì 19 marzo, alle 17 il Comune di San Giovanni Valdarno e il Museo delle Terre Nuove organizzano una conferenza on line dedicata ai mille volti del territorio toscano nel Medioevo, a cura del professor Riccardo Rao Non manca molto alla primavera, stagione di colori e di rinascita. Il...sito ufficiale

Articoli simili

Storie di donne nel Medioevo

Storie di donne nel Medioevo

C’era una volta l’arte

C’era una volta l’arte

stemma comune san giovanni valdarno

Festa del Perdono e SETTEMBRE SANGIOVANNESE; gli eventi autunnali a San Giovanni Valdarno per vivere la tradizione in sicurezza

Translate »