Estate a Montecarlo

Fra gli appuntamenti dell’Estate sangiovannese anche i quattro eventi in tre serate organizzati nello straordinario complesso del convento di Montecarlo acquistato dalla Fondazione Be.St. La prima iniziativa sarà sabato 9 luglio alle 20 con “La chitarra di Wulfin Lieske”.

Torna a vivere il convento di Montecarlo e spalanca le sue porte a cittadini e forestieri. Grande novità dell’Estate sangiovannese è il calendario di eventi organizzati dalla Fondazione Be.St, da poco proprietaria dello straordinario complesso, in collaborazione con la Pro Loco, il Gruppo astrofili Valdarno, l’Associazione italiana sommelier Toscana e con il patrocinio del comune di San Giovanni Valdarno, inseriti nel ricco cartellone estivo della città del Marzocco. Musica, degustazioni, cultura, racconti per scoprire e riscoprire uno dei luoghi più cari ai cittadini di San Giovanni Valdarno, carico di storia e di spiritualità.

Primo appuntamento sabato 9 luglio alle 20, nel chiostro del Convento con “La chitarra di Wulfin Lieske”. Musiche di Francesco da Milano, Francisco Tàrrega e Wulfin Lieske accompagnate da degustazione di vini e prodotti tipici del territorio. L’introduzione è affidata a Barbara de Mars.

La riapertura del Convento di Montecarlo – dichiara l’assessore alla cultura Fabio Franchi – acquistato dalla Fondazione Be.St., è stato uno degli avvenimenti che più di tutti hanno interessato la popolazione sangiovannese, da sempre affezionata e attenta a quel luogo da molti anni in stato di abbandono. E in questa estate 2022 sarà possibile tornare a viverlo grazie ad una serie di eventi che unisono la valorizzazione di prodotti del territorio alla musica e alla scienza. E’, sotto un certo punto di vista, la novità di questa estate. Il convento di Montecarlo sarà lo scenario in cui si svolgeranno concerti, degustazioni e lo ‘sguardo al cielo’ guidato dagli Astrofili Valdarno per la notte di San Lorenzo”.

“Stiamo muovendo i primi passi – dichiara la Fondazione Be.St – accompagnati dalla partecipazione e dall’entusiasmo di tanti sangiovannesi, imprese, tecnici, artigiani, ma anche associazioni, gruppi di cittadini e singoli volontari.  La riapertura della chiesa nella domenica in Albis, celebrata da nove sacerdoti, è stata ricca di suoni, canti e allegria dei tanti presenti.

Vorremmo ora, nell’ambito delle tante manifestazioni che Comune e gruppi culturali preparano per rendere piacevoli le sere d’estate alla popolazione e ai forestieri, riaprire le porte del convento per condividere momenti di incontro, di quiete e di conoscenza di cose curiose ed edificanti nell’ambiente tranquillo e riservato del chiostro. Sono racconti, osservazioni e musiche non conosciuti ai più, da gustare assieme a un calice di vino e assaggi appetitosi. Vorremmo soprattutto parlare, conoscerci e imparare insieme a godere di questo luogo meraviglioso lasciato a tutti dalla cultura e dalla spiritualità di chi ci ha preceduto”.

Dopo l’appuntamento del 9 luglio si prosegue sabato 30 luglio alle 20 con l’iniziativa dedicata a “Poggio Bracciolini, apripista dell’era moderna”, un approfondimento sull’umanista e storico italiano attraverso il racconto e le proiezioni di Barbara de Mars.

Mercoledì 10 agosto si celebra la notte di San Lorenzo: dalle 19,30, nell’ambito del Terre d’Arezzo Music Festival, spazio al trio Klaviol, violino clarinetto e pianoforte con musiche di Poulenc e Rota.

A seguire, tutti al parco del convento per osservare lo spettacolo delle stelle cadenti insieme agli esperti del Gruppo astrofili Valdarno.

Ogni evento sarà accompagnato da degustazione di vini e prodotti tipici del territorio. Per informazioni e prenotazioni e possibile rivolgersi alla Pro Loco di San Giovanni Valdarno al numero 0559126268 o scrivere alla Fondazione Be.St. a info@fondazionebest.com

 

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2022/07/Estate-a-Montecarlo-724x1024.jpeghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2022/07/Estate-a-Montecarlo-150x150.jpegUfficio StampaEventiNovitàconvento di montecarlo,fondazione bestFra gli appuntamenti dell’Estate sangiovannese anche i quattro eventi in tre serate organizzati nello straordinario complesso del convento di Montecarlo acquistato dalla Fondazione Be.St. La prima iniziativa sarà sabato 9 luglio alle 20 con “La chitarra di Wulfin Lieske”. Torna a vivere il convento di Montecarlo e spalanca le sue...sito ufficiale
Translate »