Covid-19; nuovo Dpcm segna nuove regole per spostamenti tra Natale e Capodanno

Il nuovo Dpcm firmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri entra in vigore, oggi, venerdì  4 dicembre e varrà fino al 15 gennaio 2021: nuove  regole per gli  spostamenti tra Comuni e Regioni ( tra Natale e Capodanno).

 

SPOSTAMENTI: Non si può circolare dopo le 22 e fino alle 5 del mattino successivo se non per motivi di necessità, lavoro o salute. Il limite vale anche per Natale e Santo Stefano.

Dal 21 dicembre al 6 gennaio 2021 sono vietati gli spostamenti tra Regioni diverse ad eccezione degli spostamenti motivati da comprovate esigenza lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.

Il 25 e il 26 dicembre e 1 gennaio 2021 sono vietati anche gli spostamenti tra Comuni diversi, con le eccezioni motivate da comprovate esigenza lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. E’ sempre possibile, anche dal 21 dicembre al 6 gennaio, rientrare presso la propria residenza, domicilio o abitazione.

SECONDE CASE: Dal 21 dicembre al 6 gennaio è vietato spostarsi nelle seconde case che si trovino in una Regione o Provincia autonoma diversa dalla propria. Il 25, 26 e 1 gennaio il divieto vale anche per le seconde case situate in un Comune diverso dal proprio.

Messa della vigilia di Natale: il divieto di circolazione dalle 22 alle 5 del mattino successivo si applica anche il giorno della vigilia di Natale, la messa dovrà iniziare ad un orario che consenta di rispettare tale misura, al fine di garantire il rientro presso la propria abitazione entro le ore 22.00.

SCUOLA: A partire dal 7 gennaio per gli studenti delle superiori sarà garantita la didattica in presenza in una percentuale del 75 per cento della popolazione studentesca. L’attività didattica ed educativa per i servizi educativi per l’infanzia , per la scuola dell’infanzia e per il primo ciclo di istruzione continua a svolgermi integralmente in presenza.

Continuano ad essere sospesi:

  • Le attività di ristorazione  – bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie. Resta consentita la ristorazione con consegna a domicilio e fino alle ore 22.00 la ristorazione con asporto.
  • Le mostre i servizi di apertura al pubblico di musei  e degli altri istituti e luoghi della cultura. I servizi di prestito della Biblioteca Comunale Masaccio resta attivo nella modalità di asporto – take away e in quella a domicilio – book delivery https://bit.ly/3onGY6b
  • Le aperture al pubblico di sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto.

Il Dpcm del 3 dicembre 2020

Allegati Dpcm 3 dicembre 2020

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2020/10/unnamed-2-1.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2020/10/unnamed-2-1-150x150.jpgUfficio StampaNovitàIl nuovo Dpcm firmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri entra in vigore, oggi, venerdì  4 dicembre e varrà fino al 15 gennaio 2021: nuove  regole per gli  spostamenti tra Comuni e Regioni ( tra Natale e Capodanno).   SPOSTAMENTI: Non si può circolare dopo le 22 e fino alle...sito ufficiale

Articoli simili

“Ripartiamo insieme” con il suolo pubblico gratuito e spazi più ampi

“Ripartiamo insieme” con il suolo pubblico gratuito e spazi più ampi

Presentati i nuovi parcometri a San Giovanni Valdarno

Presentati i nuovi parcometri a San Giovanni Valdarno

Tutto pronto al centro di raccolta di San Giovanni Valdarno

Tutto pronto al centro di raccolta di San Giovanni Valdarno

Translate »