La seconda edizione del “Corso di lingua italiana per donne migranti” organizzato a San Giovanni Valdarno dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Associazione “Liberarte” ha preso avvio da due settimane con un’ottima risposta: 24 partecipanti provenienti da tanti paesi diversi, interessate a conoscere la lingua italiana per potenziare le loro capacità di inserirsi come cittadine nella vita sociale della comunità.

Il corso di italiano per donne migranti è una delle iniziative dell’Area Immigrati della Conferenza di Zona dei Sindaci del Valdarno per l’anno 2015 e fin dalla prima edizione ha generato un grande interesse in tutte le comunità straniere del territorio.

Giovedì 5 novembre la Vicesindaco Sandra Romei, Assessore al welfare e alle politiche per l’integrazione, ha incontrato le donne che stanno partecipando al corso nei locali della Biblioteca Comunale, accompagnata dalla Presidente della Consulta per le Pari Opportunità Simona Fabbrini e dal Presidente della Consulta degli Stranieri del Comune Matei Viorel, per avviare un percorso di conoscenza e rafforzare i legami esistenti tra questa esperienza formativa e le azioni programmate dall’assessorato nell’ambito delle politiche per l’integrazione.

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2015/11/corso-2.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2015/11/corso-2-150x150.jpgcomunesgvNovitàAssociazione Liberarte,Conferenza dei Sindaci,Consulta Pari Opportunità,Consulta StranieriLa seconda edizione del 'Corso di lingua italiana per donne migranti' organizzato a San Giovanni Valdarno dall'Amministrazione Comunale in collaborazione con l'Associazione 'Liberarte' ha preso avvio da due settimane con un'ottima risposta: 24 partecipanti provenienti da tanti paesi diversi, interessate a conoscere la lingua italiana per potenziare le loro...sito ufficiale