Taglio del nastro per la Sala della musica

Sarà riaperta domenica 7 aprile alle 11 la struttura situata in piazza della Libertà dopo il restyling degli ultimi mesi. L’importo dei lavori è stato di 270mila euro di cui 218mila finanziati dal Ministero della Cultura nell’ambito del “Fondo Cultura”

Sarà riaperta domenica 7 aprile alle 11 la Sala della Musica di San Giovanni Valdarno, dopo il restyling degli ultimi mesi. L’intervento ha avuto il primario obiettivo di offrire alla comunità una rinnovata fruizione socio-culturale di uno spazio pubblico di proprietà del Comune di San Giovanni Valdarno, ubicato nella centrale piazza della Libertà (1A).

“Sarà sicuramente una giornata di festa, domenica prossima, per la riapertura della Sala della Musica, luogo storico e simbolico della nostra città”, ha dichiarato Valentina Vadi, Sindaco di San Giovanni Valdarno. “I lavori di riqualificazione sono terminati e la Sala della Musica ha acquisito una veste nuova, più decorosa e funzionale dopo che, per tanti, troppi, anni, non erano stati eseguiti interventi all’interno di questa struttura. Per poter effettuare i lavori ci siamo aggiudicati un bando del Ministero della Cultura dal Fondo Cultura di oltre duecentomila euro che ci ha consentito di intervenire in maniera importante e qualificante nell’edificio. Domenica mattina, dopo la sfilata della Banda Comunale per il Corso Italia, ci sarà il taglio del nastro all’ingresso della Sala della Musica e sarà sempre la nostra Banda cittadina – che da sempre ha sede in questo luogo – ad eseguire un breve concerto accompagnato dai saluti istituzionali. Ringrazio le associazioni che qui hanno sede per la pazienza che hanno avuto in questi mesi di lavori, ed invito tutti i sangiovannesi a partecipare domenica mattina alla riapertura della nostra Sala della Musica”, ha concluso il sindaco.

L’oggetto principale dell’intervento è stato la manutenzione straordinaria della copertura. Sono stati inoltre previsti il rifacimento dei controsoffitti e l’inserimento di pannellature fonoassorbenti nella sala principale, il ripristino dei pavimenti di tutto il piano terra, la collocazione di un nuovo bagno, il rifacimento dei servizi igienici esistenti, la sostituzione degli infissi al piano superiore e, al piano inferiore, lato chiasso. Si è provveduto anche alla tinteggiatura delle due facciate e alle varie rifiniture. Il progetto si inserisce, in modo complementare e strategico, nel piano di valorizzazione della storia e dell’identità cittadina, conferendo alla sala della musica una precisa identità come polo di interesse culturale dedicato a questo linguaggio artistico, adeguandone la funzionalità, incrementandone le opportunità di fruizione, anche con modalità innovative, sia da parte di soggetti pubblici e privati operanti, a vario titolo, nel settore della musica, sia di tutta la comunità. E’ stata utilizzata nel corso degli anni dal Comune, oltre che da varie associazioni cittadine, per eventi, assemblee e incontri aperti alla cittadinanza.

L’importo dei lavori è stato di 270mila euro di cui 218mila finanziati dal Ministero della Cultura nell’ambito del “Fondo Cultura”.

Domenica, alle 10,30, la banda del Concerto comunale di San Giovanni Valdarno sfilerà per il centro storico per poi radunarsi davanti alla sala della musica dove, alle 11, è atteso il taglio del nastro. I musicanti terranno poi un concerto all’interno della sala grande della rinnovata struttura in apertura e a chiusura della cerimonia.

Ufficio StampaNovitàSarà riaperta domenica 7 aprile alle 11 la struttura situata in piazza della Libertà dopo il restyling degli ultimi mesi. L’importo dei lavori è stato di 270mila euro di cui 218mila finanziati dal Ministero della Cultura nell’ambito del “Fondo Cultura” Sarà riaperta domenica 7 aprile alle 11 la Sala della...sito ufficiale

Articoli simili

Festa della Liberazione e anniversario dell’eccidio di Santa Lucia, le celebrazioni a San Giovanni Valdarno

Festa della Liberazione e anniversario dell’eccidio di Santa Lucia, le celebrazioni a San Giovanni Valdarno

Pronta la gara di progettazione europea per la passerella ciclopedonale sul fiume Arno

Pronta la gara di progettazione europea per la passerella ciclopedonale sul fiume Arno

Nell’area ex Posfortunato sorgerà il Cicloparco

Nell’area ex Posfortunato sorgerà il Cicloparco