PORTALE WEB PER LA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE EDILIZIE

VERSO LO SPORTELLO UNICO (SUE&SUAP)

 

Nel percorso per la realizzazione di uno sportello unico, di riferimento per gli utenti che intendono presentare istanze e pratiche o ricevere informazioni nelle materie di competenza del servizio, un passo fondamentale è costituito dalla necessaria razionalizzazione dei canali di comunicazione.

Come noto, i procedimenti inerenti gli interventi di edilizia produttiva di competenza dello sportello unico per le attività produttive (SUAP) sono, da tempo ormai, presentati esclusivamente in modalità telematica tramite il portale della Regione Toscana “Star”.

Per gli interventi di edilizia residenziale nel territorio comunale, a metà gennaio 2020 è divenuto operativo il portale informatico, per la presentazione delle pratiche edilizie, disponibile all’URL

http://frontoffice.sigepro.it/defaultSGVSUE.asp?g_istatcomuni=H901&software=CE

Dal primo agosto 2020 il portale diventa l’unico canale per la presentazione delle pratiche edilizie. Non sarà quindi più possibile trasmettere le pratiche edilizie in formato cartaceo, nonché quelle digitali via PEC.

L’inserimento delle pratiche sul portale comporta l’attribuzione automatica (anche se non immediatamente visibile) del numero di protocollo. Nella Ricevuta Telematica sarà indicato il numero di istanza attribuito (numero progressivo relativo alle pratiche edilizie), mentre il numero di protocollo (e gli altri dati/comunicazioni) saranno visibili solo dopo che l’istanza sarà lavorata. L’inserimento delle pratiche tramite il portale consente di seguirne lo stato di avanzamento e di avere a disposizione tutte le comunicazioni ed atti collegati (anche degli eventuali enti esterni coinvolti).

Il portale web è anche lo strumento per accedere ai dati attualmente inseriti nella banca dati delle pratiche edilizie (archivio non completo ma in costante progresso), ad esempio per ricercare i riferimenti delle pratiche che si sono susseguite su un determinato immobile.

L’accesso al portale è riservato agli utenti in possesso di una Smart Card o chiavetta USB che risponda ai requisiti della Carta Nazionale dei Servizi (CNS). Pertanto è necessario che siano stati previamente installati i driver di gestione del lettore di schede e della Smart Card, forniti dai relativi produttori/erogatori.

Per l’inserimento delle pratiche dovrà essere obbligatoriamente inserito un soggetto in qualità di “INTERMEDIARIO PER L’ISTANZA ON-LINE” con indicazione di un domicilio elettronico [indirizzo PEC (Posta Elettronica Certificata)] dove ricevere le comunicazioni relative all’istanza.

ATTENZIONE: il mancato utilizzo del Portale per la trasmissione delle pratiche edilizie comporterà il rigetto dell’istanza.

Le comunicazioni per le quali la normativa non prevede l’asseverazione di un tecnico possono essere inoltrate, in subordine, via PEC (sottoscritte digitalmente oppure con documentazione scansionata sottoscritta con firma autografa e presentata unitamente alla copia di un documento di identità in corso di validità) o, nei casi di impossibilità accertata per l’utente di provvedere diversamente, in forma cartacea.

Ad oggi sul portale web sono attivati i seguenti procedimenti:

  • Comunicazione manutenzione ordinaria
  • Deposito progetto impianti
  • CIL
  • CILA
  • CILA subordinata al rilascio di atti di assenso
  • CILA completa
  • CILA TARDIVA (art. 136 comma 6)
  • PERMESSO DI COSTRUIRE
  • PERMESSO DI COSTRUIRE
  • PERMESSO DI COSTRUIRE in variante
  • ACCERTAMENTO DI CONFORMITA’
  • PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA
  • ATTESTAZIONE DI CONFORMITA’ IN SANATORIA
  • SCIA
  • SCIA
  • SCIA con richiesta contestuale di atti presupposti
  • SCIA in Variante
  • ATTESTAZIONE ASSEVERATA DI AGIBILITA’
  • AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA

Al fine di una corretta gestione delle pratiche edilizie digitali, e di limitare al massimo il pericolo di blocco del sistema, è necessario adeguare le modalità di redazione degli elaborati da allegare. Considerato che il fine ultimo è quello dell’accessibilità telematica dei dati, nella redazione degli elaborati occorre sempre tenere presente che gli stessi non dovranno essere stampati ma visualizzati a video.

A tal fine l’ufficio ha redatto un apposito documento recante Istruzioni e specifiche tecniche per la trasmissione delle pratiche edilizie digitali

Per maggiori informazioni l’ufficio è, come sempre, a disposizione degli utenti.