SAN GIOVANNI VALDARNO UN’IDEA, UNA CITTÀ

Comune di San Giovanni Valdarno
Museo delle Terre Nuove
Casa Masaccio Arte Contemporanea

SAN GIOVANNI VALDARNO
UN’IDEA, UNA CITTÀ
Micro-strategie di intervento per lo spazio pubblico
A partire dal loggiato di Palazzo d’Arnolfo
Un concorso aperto ai giovani progettisti

Quali micro-strategie di intervento progettuale possono essere attuate per incentivare, con un impegno di risorse contenuto, la nascita di nuove forme di spazio pubblico nei piccoli e grandi centri urbani? Quali nuove idee possono emergere per interpretare le attuali dinamiche culturali ed economiche, attivando nuove funzioni nella città contemporanea? Quale il ruolo che le istituzioni culturali, come ad esempio i musei e i centri d’arte contemporanea, possono avere in questa prospettiva nell’aprirsi a nuove relazioni con l’ambiente urbano?
Il Museo delle Terre Nuove, ospitato all’interno del Palazzo d’Arnolfo a San Giovanni Valdarno, e Casa Masaccio Arte Contemporanea bandiscono un concorso per la definizione di una micro-strategia tesa a ridefinire la relazione tra il museo e la città.
Sono attese soluzioni in grado di definire nuove esperienze di spazio pubblico che coinvolgano il porticato dello storico Palazzo d’Arnolfo e che siano realizzabili nella forma di intervento permanente attraverso l’eventuale coinvolgimento di operatori, risorse e servizi presenti nel territorio. La soluzione progettuale dovrà trarre spunto dai temi-chiave della narrazione museale, dedicata alle città di fondazione, per diventare occasione di interazione e di riflessione sociale sui temi dello spazio pubblico, dell’arte e dell’ambiente.
Il tessuto urbano di San Giovanni Valdarno è fatto di chiassi e piccoli spazi pubblici, oggi spesso non utilizzati. Spazi da riscoprire e da reinventare per definire nuove funzioni ordinarie e quotidiane all’interno di una città aperta, permeabile, porosa, ricca di umanità e di un patrimonio culturale condiviso. In una prospettiva più ampia, l’iniziativa intende inoltre promuovere, a partire dalla soluzione che coinvolgerà il porticato del Palazzo d’Arnolfo, l’emergere di strategie e di soluzioni progettuali per ulteriori interventi interstiziali attraverso i quali incentivare la nascita di nuovi spazi pubblici nel tessuto urbano di San Giovanni Valdarno.

scadenza presentazione del modulo e del documento di progetto entro le 23:59 del 28 febbraio 2017.

BANDO DI CONCORSO
COMPETITION CALL

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2017/01/ideacitta-717x1024.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2017/01/ideacitta-150x150.jpgcomunesgvNovitàconcorsi,giovaniComune di San Giovanni Valdarno Museo delle Terre Nuove Casa Masaccio Arte Contemporanea SAN GIOVANNI VALDARNO UN’IDEA, UNA CITTÀ Micro-strategie di intervento per lo spazio pubblico A partire dal loggiato di Palazzo d’Arnolfo Un concorso aperto ai giovani progettisti Quali micro-strategie di intervento progettuale possono essere attuate per incentivare, con un impegno di risorse contenuto, la nascita...sito ufficiale

Articoli simili

BANDO CONCORSO DI IDEE SANTUARIO MADONNA DI MONTENERO

BANDO CONCORSO DI IDEE SANTUARIO MADONNA DI MONTENERO

Avviso di Selezione Pubblica per l’assunzione a tempo determinato di un incaricato di Alta Specializzazione Esperto nella direzione museale, sviluppo e valorizzazione del sistema arte e beni culturali ex articolo 110 comma 1, D.Lgs 267/2000, cat. D

Avviso di Selezione Pubblica per l’assunzione a tempo determinato di un incaricato di Alta Specializzazione Esperto nella direzione museale, sviluppo e valorizzazione del sistema arte e beni culturali ex articolo 110 comma 1, D.Lgs 267/2000, cat. D

Avviso di Selezione Pubblica per l’assunzione a tempo determinato di un incaricato di Alta Specializzazione Esperto in progettazione e sviluppo di modelli integrati socio educativi ex articolo 110 comma 1 D.Lgs 267/2000, cat. D

Avviso di Selezione Pubblica per l’assunzione a tempo determinato di un incaricato di Alta Specializzazione Esperto in progettazione e sviluppo di modelli integrati socio educativi ex articolo 110 comma 1 D.Lgs 267/2000, cat. D

Translate »