L’Amministrazione Comunale ha presentato un cartellone unico delle iniziative che si svolgeranno a San Giovanni Valdarno nei mesi di Gennaio e Febbraio, dal titolo San Giovanni e le sue tradizioni, che riunisce insieme eventi invernali legati alla nostra tradizione, gli Uffizi, il Carnevale, la Salacca, con un focus specifico anche sui piatti tipici della nostra tradizione culinaria (uno su tutti, lo stufato alla sangiovannese), approfondito nei suoi aspetti storici e culturali, e rispetto al quale abbiamo intenzione di intraprendere un percorso di riconoscimento ufficiale.

La rassegna San Giovanni Valdarno e le sue tradizioni si aprirà domenica 19 gennaio 2020 con La Via delle Spezie e del Tradizionale Stufato alla Sangiovannese, dalle ore 10.00 alle ore 19.30 in Corso Italia vendita di specialità gastronomiche tipiche del Valdarno.

Dalle ore 17.00 presso il Museo delle Terre Nuove ci sarà la conferenza Assaggi di cucina medievale a cura della Dott.ssa Antonella Campanini, storica dell’alimentazione, che parlerà della cucina medievale, alle cui tradizioni si fa risalire la nascita dello stufato alla sangiovannese nella quale sarà approfondita l’origine storica, sociale e culturale dello stufato.

Il cibo, il modo di trasformarlo e di consumarlo, gli usi alimentari, sono fattori identitari che parlano di noi, oggi, e ci aiutano a ricostruire la storia delle società che ci hanno preceduti. Il Medioevo, in particolare, è un periodo in cui nasce e si sviluppa una cultura alimentare che, grazie a una fitta rete di scambi e di fusioni, possiamo definire autenticamente “europea”. Le fonti che ci mostrano questo fenomeno, non copiose nei primi secoli, s’infittiscono con il trascorrere del tempo e culminano, a partire dalla fine del XIII secolo, con la redazione dei libri di ricette, vere e proprie miniere d’informazioni, che permettono di dipingere un ritratto particolareggiato della cucina del tempo o, per meglio dire, di un determinato tipo di cucina. Lo stufato alla sangiovannese non era ancora stato codificato, ma sarà magari possibile individuare qualcuno dei suoi più remoti antenati.

Antonella Campanini è ricercatrice in Storia medievale presso l’Università di Scienze Gastronomiche, dove insegna Storia dell’alimentazione dalla Preistoria al Medioevo e Storia dei prodotti tipici. Si occupa in particolare di storia sociale dell’alimentazione tra Medioevo e Rinascimento. I suoi volumi più recenti, entrambi del 2019, sono Food Cultures in Medieval Europe (P.I.E. Peter Lang, Bruxelles) e Il cibo. Nascita e storia di un patrimonio culturale (Carocci, Roma).

 

San Giovanni Valdarno, 17.01.2020

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2020/01/domenica-19-gennaio.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2020/01/domenica-19-gennaio-150x150.jpgComuneSGVEventicentro storico,corso italia,Le vie delle spezie,Museo delle Terre Nuove,Palio dello Stufato,Proloco,Stufato alla Sangiovannese,Vie di San GiovanniL’Amministrazione Comunale ha presentato un cartellone unico delle iniziative che si svolgeranno a San Giovanni Valdarno nei mesi di Gennaio e Febbraio, dal titolo San Giovanni e le sue tradizioni, che riunisce insieme eventi invernali legati alla nostra tradizione, gli Uffizi, il Carnevale, la Salacca, con un focus specifico...sito ufficiale