Sabato 11 Giugno 2016 ore 17.30 – Palazzo d’Arnolfo | Museo delle Terre Nuove – Tommaso Cerno

Direttore  responsabile del Messaggero Veneto
presenterà il suo ultimo libro

A Noi, cosa ci resta del fascismo nell’epoca di Berlusconi, Grillo e Renzi (edizioni Rizzoli)

 

Nella lingua italiana c’è una parola che, da più di novant’anni, non è mai passata di moda: “fascismo”. Definisce il Ventennio di Mussolini da cui, già nel ’45, abbiamo preso espressamente le distanze. Eppure da allora non abbiamo mai smesso di utilizzare l’aggettivo “fascista” per bollare uomini politici, movimenti, ma anche gruppi sociali e persino comportamenti comuni. In questo saggio, Tommaso Cerno parte da una semplice osservazione linguistica per riflettere sull’Italia di oggi. Perché continuiamo a usare un termine legato a un periodo storico ormai morto e sepolto? Vuol forse dire che qualcosa, di quel periodo, è rimasto nel modo di essere di noi italiani? Unendo analisi storica e interpretazione dell’attualità, Cerno va alla ricerca di figure carismatiche, scelte politiche e fenomeni sociali che mostrino una matrice comune con l’era del Duce. È solo un caso che Craxi e Berlusconi, come Mussolini, abbiano frequentato una scuola religiosa per poi concludere gli studi in un istituto laico? Ma l’analisi di Cerno non si ferma alle biografie: interpreta gli stili di comunicazione, dai comizi al balcone del Duce agli hashtag di Renzi. Basato su un’accurata ricerca storica, ma raccontato con ritmo battente, A noi! è un’acuta e originalissima lettura della nostra Storia e del nostro presente. Che ci fa capire chi siamo stati, chi ci ha governato e ci governa. E soprattutto chi siamo, noi italiani.

Dal 20 ottobre 2014 è il direttore responsabile del Messaggero Veneto. Collabora con l’Espresso e con il quotidiano la Repubblica. Impegnato nella battaglia per i diritti civili delle persone omosessuali, nel 1997, da dirigente nazionale dell’Arcigay, è stato fra i promotori del Gay Pride di Venezia. Anche da giornalista ha svolto inchieste su diritti civili e discriminazioni in Italia. Come opinionista è ospite di trasmissioni tv sulle reti Rai, Mediaset, La7 e Sky. È autore di inchieste sul Nord-Est a sfondo politico, economico e sociale. Come conduttore televisivo, è autore e presentatore della trasmissione D-Day – I giorni decisivi in onda su Rai 3.

La rassegna “ Le Piazze del sapere” è promossa dal Comune di San Giovanni Valdarno – Biblioteca Comunale, con il patrocinio della  Provincia di Arezzo e della Regione Toscana, in collaborazione con Feltrinelli Point di Arezzo, Unicoop Firenze – Bibliocoop di San Giovanni Valdarno e le Associazioni culturali Conkarma, Liberarte e Pandora nell’ambito della campagna regionale di promozione della biblioteca e della lettura per l’anno 2016.

Ingresso gratuito

Biblioteca Comunale, Via Alberti, 17 52027 San Giovanni Valdarno Tel. 055 9126277

e-mail: biblioteca@comunesgv.it www.comunesgv.it  http://lepiazzedelsaperesgv.blogspot.it/

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2016/06/cerno_tommaso_1.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2016/06/cerno_tommaso_1-150x150.jpgcomunesgvEventiIncontriLe piazze del Sapere,libriSabato 11 Giugno 2016 ore 17.30 - Palazzo d’Arnolfo | Museo delle Terre Nuove - Tommaso Cerno Direttore  responsabile del Messaggero Veneto presenterà il suo ultimo libro A Noi, cosa ci resta del fascismo nell’epoca di Berlusconi, Grillo e Renzi (edizioni Rizzoli)   Nella lingua italiana c’è una parola che, da più di novant’anni, non...sito ufficiale