RITMOEMOTIVO

CONDIVISIONE ESPANSIVA

DELL’ESPERIENZA CREATIVA

  

Dall’ esaltazione della ricerca e del concetto di archivio Stefano Chiassai e Corinna Chiassai hanno dato vita a un progetto culturale di ampio respiro, attraverso un dialogo costante tra moda, arte e cultura che ha trovato espressione con installazioni e la pubblicazione di due libri, stimolando il dialogo tra persone legate al mondo della moda, del design e dell’arte.

Un confronto che dà avvio al progetto The Cube – Chiassai Archival Research. Archivio rappresentato da più di 15.000 pezzi tra capi, accessori e tessuti, diventando luogo di sperimentazione e contaminazione tra passato, presente e futuro.
L’Archivio di Stefano Chiassai adesso è un laboratorio focalizzato sulla ricerca di contenuto, destinata a sensibilizzare la curiosità verso la storia, la cultura, la tradizione e l’innovazione dell’immenso universo della moda, alimentando nuove formule espressive in cui la moda è osservatrice, ricombinatrice, promotrice e a volte anche vampiro.

Una collezione fruibile, come hub di lavoro e ricerca per tutto il mondo della moda e dei designers, attraverso un progetto territoriale che si svilupperà con workshop, residenze di ricerca, tavole rotonde, educational per le scuole e progetti d’arte.

Oggi siamo a parlare di come e cosa significhi il termine creatività nella realtà del mestiere del ” LAVOROVITA” della creatività stessa, attraverso la presentazione del libro “RITMOEMOTIVO” e un approfondimento sul dialogo tra moda, design e arte. Una iniziativa che nasce nell’ambito di una collaborazione tra il Comune di San Giovanni Valdarno e lo studio Chiassai e vede protagonisti autorevoli relatori e giornalisti che si occupano di moda, costume, arte ed educazione come: Aurora Fiorentini, Antonio Mancinelli, Paola Maddaluno, Piero Giachi, Rita Selvaggio, Claudio Marenco Mores.

Il progetto The Cube – Chiassai Archival Research sarà un catalizzatore e attrattore sul territorio di professionalità internazionali che vogliono fare ricerca, immergendosi in un mondo che stimola la creatività per nuovi progetti.
Uno Spazio fisico e digitale dotato di servizi a sostegno di laboratori di studio, book shop: LIBRERIAGIORNALIERA di consultazione e approfondimento, photo set e coffee lounge.

Per concludere con le parole di Stefano Chiassai, l’operazione che stiamo compiendo attraverso gli abiti permette di “far rivivere le loro storie, narrarne la provenienza, le tradizioni, le diverse culture ed epoche in un gioco di abbinamenti e cadenze che creano, dopo aver “rimesso in ordine il caos”, un ritmoemotivo che non si ferma mai”.

Il vecchio, il contemporaneo ed il nuovo si intrecciano e si raf­forzano a vicenda, creando una concezione di ricerca a-tempo­rale in cui niente si identifica più con l’età, ma con il contenuto che ha da trasmettere: Tutto è in ordine – tutto è in disordine. Tutto è abbinabile – tutto è disabbinabile. Tutto è giusto – tutto è sbagliato.

“La presentazione del libro di Stefano Chiassai, Ritmo emotivo. Condivisione espansiva della esperienza emotiva, rientra nel progetto della Amministrazione Comunale di valorizzare i talenti sangiovannesi che, nel corso degli anni, con il proprio lavoro si sono fatti conoscere e si sono affermati in campi ed ambiti differenti a livello nazionale ed europeo”, ha dichiarato Valentina Vadi, sindaco di San Giovanni Valdarno. “Abbiamo cominciato a Dicembre con i talenti della musica classica e del pianoforte e continuiamo, adesso, con Stefano Chiassai, fashion designer di fama, autore di libri incentrati sul dialogo costante tra moda, arte e cultura.
La presentazione di sabato 25 Gennaio darà avvio, inoltre, al progetto unico nel nostro territorio, dell’archivio Chiassai, costituito da oltre 15 mila pezzi tra capi, accessori e tessuti, che potranno costituire, sicuramente, un punto di riferimento per tutto il mondo della moda e della formazione legata alla moda con progetti di collaborazione importanti. L’archivio, collocato a San Giovanni Valdarno, rappresenterà una opportunità significativa per arricchire la proposta formativa della nostra città, e anche per arricchire un vasto territorio – il Valdarno aretino e fiorentino – che negli ultimi venti anni si è legato indissolubilmente alla moda e alle griffe internazionali di moda. Siamo davvero orgogliosi di presentare l’opera di Stefano Chiassai sabato prossimo in Palazzo d’Arnolfo che sempre più si va configurando come luogo istituzionale e di iniziative culturali di prestigio”, ha concluso il sindaco di San Giovanni Valdarno.

 

RITMOEMOTIVO
CONDIVISIONE ESPANSIVA
DELL’ESPERIENZA CREATIVA

Presentazione del libro e approfondimento sul dialogo tra moda, design e arte.
Una collaborazione tra il Comune di San Giovanni Valdarno
e lo studio Stefano Chiassai

Interverranno:

Valentina Vadi
Sindaco del Comune di San Giovanni Valdarno

Aurora Fiorentini
Storica del Costume e esperta di Archivi di Moda

Piero Giachi
Presidente Jackytex

Paola Maddaluno
Docente del corso di Design del Tessuto
Accademia di Belle Arti di Brera

Antonio Mancinelli
Caporedattore Marie Claire

Rita Selvaggio
Senior Courator Casa Masaccio – Arte Contemporanea

Moderatore
Claudio Marenco Mores
Autore e Curatore

sabato 25 gennaio 2020 ore 17.00
Palazzo d’Arnolfo – San Giovanni Valdarno

www.studiochiassai.it

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2020/01/INVITO-RITMOEMOTIVO-min-847x1024.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2020/01/INVITO-RITMOEMOTIVO-min-150x150.jpgComuneSGVEventilibri,Palazzo d'ArnolfoRITMOEMOTIVO CONDIVISIONE ESPANSIVA DELL’ESPERIENZA CREATIVA    Dall' esaltazione della ricerca e del concetto di archivio Stefano Chiassai e Corinna Chiassai hanno dato vita a un progetto culturale di ampio respiro, attraverso un dialogo costante tra moda, arte e cultura che ha trovato espressione con installazioni e la pubblicazione di due libri, stimolando il...sito ufficiale