Qualità dell’aria a San Giovanni Valdarno

Nell’ambito del programma di implementazione della rete di controllo locale, l’Agenzia Regionale Protezione Ambientale Toscana ha individuato la postazione di via Napoli angolo via Genova, presso il plesso scolastico G. La Pira, tra quelle ottimali dal punto di vista ambientale per la misurazione, tramite autolaboratorio, della qualità dell’aria.
Le misurazioni, articolate su almeno 60 giorni distribuiti nelle quattro stagioni meteorologiche dell’anno, saranno attivate a partire dal mese di gennaio, nei giorni dal 12 al 28.
I risultati dell’indagine verranno poi pubblicati nell’apposita sezione Informazioni ambientali del sito del comune.
https://www.comunesgv.it/content/uploads/2015/11/qualità_aria.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2015/11/qualità_aria-150x150.jpgcomunesgvNovitàambiente,aria,ArpatNell'ambito del programma di implementazione della rete di controllo locale, l'Agenzia Regionale Protezione Ambientale Toscana ha individuato la postazione di via Napoli angolo via Genova, presso il plesso scolastico G. La Pira, tra quelle ottimali dal punto di vista ambientale per la misurazione, tramite autolaboratorio, della qualità dell'aria. Le misurazioni,...sito ufficiale

Articoli simili

Podere Casa Rota, in Consiglio Comunale il rapporto di Arpat. Il Sindaco Vadi: “Persiste il problema delle maleodoranze . L’Agenzia regionale individua due percorsi: la creazione di una banca dati e la gestione del monitoraggio dell’aria affidata a un ente terzo. A breve convocherò l’osservatorio sulla discarica”

Podere Casa Rota, in Consiglio Comunale il rapporto di Arpat. Il Sindaco Vadi: “Persiste il problema delle maleodoranze . L’Agenzia regionale individua due percorsi: la creazione di una banca dati e la gestione del monitoraggio dell’aria affidata a un ente terzo. A breve convocherò l’osservatorio sulla discarica”

Proroga periodo a rischio incendi boschivi fino al 25 settembre 2020

Proroga periodo a rischio incendi boschivi fino al 25 settembre 2020

Incendi boschivi, divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali fino al 31 marzo

Incendi boschivi, divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali fino al 31 marzo

Translate »