Prorogata fino al 9 gennaio la mostra di Stefano Chiassai

Prorogata fino al 9 gennaio la mostra di Stefano Chiassai

Quasi 1300 visitatori accorsi da ogni parte della penisola per ammirare i disegni dello stilista esposti in Pieve.

Non si ferma la programmazione dei film al Cinema Masaccio e proseguono le iniziative legate alle festività natalizie: domani la conferenza di Rosa Giorgi a Palazzo d’Arnolfo.
Il concerto dell’Accademia Musicale Valdarnese  è invece rinviato ed è annullato l’evento “Dolce Befana”.

 

E’ prolungata fino a domenica 9 gennaio la mostra “Diario di un Lockdown 8 marzo 2020 – 31 agosto 2021”  di Stefano Chiassai, allestita alla Pieve di San Giovanni Battista da sabato 18 dicembre. Un enorme successo di pubblico con quasi 1300 visitatori accorsi da tutta Italia per visitarla, una media di 80 persone al giorno.
L’autore, con abilità e creatività, narra alcuni momenti vissuti durante il tempo della pandemia da Coronavirus. Un viaggio introspettivo, senza nessuna direzione prestabilita. Su fogli bianchi Chiassai ha “inciso” parole, linee, figure, geometrie, pattern, corpi.
Si è confrontato con il mondo restando fermo ad una scrivania ma lasciandosi trasportare dall’energia della fantasia. Ha disegnato un dialogo immaginario, arricchito dalle sezioni intitolate “Album”: una rassegna dei titoli pubblicati su alcune delle testate giornalistiche più importanti nel mondo. Ha trasformato la paura del virus in un’opportunità per conoscere e soffermarsi su una bellezza senza confini.
Con i disegni ha poi pubblicato il  libro “Diario di un Lockdown 8 marzo 2020 – 31 agosto 2021”, presentato pubblicamente il 18 dicembre, ed allestito la mostra in Pieve con il sostegno del Comune di San Giovanni Valdarno e la collaborazione di TheCubE, del Museo della Basilica di Santa Maria delle Grazie, di Luce5 e Liberarte.

L’esposizione rimarrà quindi visibile fino a domenica 9 gennaio dalle 16 alle 19,30; giovedì 6 gennaio, sabato e domenica dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19,30.

 

Proseguono intanto gli eventi legati alle festività natalizie a San Giovanni Valdarno.

Domani, mercoledì 5 gennaio appuntamento a Palazzo d’Arnolfo con la conferenza dal titolo “L’immagine della Natività di Cristo intorno a una mangiatoia. I segni e i simboli dal Vangelo alla Legenda aurea” a cura di Rosa Giorgi.

Secondo le disposizioni governative, i cittadini di età superiore a 12 anni, potranno accedere alle iniziative solo se muniti di super green pass e indossando la mascherina FFP2.

 

Non si ferma neanche la programmazione del Masaccio d’Essai al cinema Masaccio: oggi, martedì 4 gennaio, domani 5 gennaio e giovedì 6 gennaio alle 21,30 sarà proiettato il film “West side story” di Steven Spielberg. Per il giorno della Befana è previsto anche l’appuntamento delle 15,30.

Venerdì 7 gennaio, sabato 8 gennaio alle 21,30 e domenica 9 gennaio alle 15,30 e 21,30 grande attesa per il film di Paola Randi “La Befana vien di notte 2 – le origini”.

 

Fino al 9 gennaio sarà ancora possibile vedere i suggestivi Video mapping “Riflessioni” a cura di “The Fake Factory” che esaltano alcuni dei monumenti più importanti e significativi della città. In piazza Cavour si trovano le “Infinite forme bellissime”, in piazza Masaccio “Born and Reborn. Il ciclo della vita” e in piazza della Libertà “Reflections. Parole poetiche per riflettere su noi stessi”.

Rinviato invece l’appuntamento di domani nell’ambito della rassegna “Concerti al Museo”,  organizzata dall’Accademia musicale valdarnese e dal Comune di San Giovanni Valdarno. L’evento, dedicato al maestro Franco Cipolla, è stato spostato a data da definire per il sorgere di una problematica imprevista.

In ragione della situazione Covid, in peggioramento in questi giorni, è annullata infine l’iniziativa “Dolce Befana”, l’animazione per bambini nel centro storico a cura dell’associazione Pro loco di San Giovanni Valdarno.

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2022/01/mostra-Chiassai-2-1024x702.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2022/01/mostra-Chiassai-2-150x150.jpgUfficio StampaNovitàbefana,iniziative,mostra chiassaiProrogata fino al 9 gennaio la mostra di Stefano Chiassai Quasi 1300 visitatori accorsi da ogni parte della penisola per ammirare i disegni dello stilista esposti in Pieve. Non si ferma la programmazione dei film al Cinema Masaccio e proseguono le iniziative legate alle festività natalizie: domani la conferenza...sito ufficiale

Articoli simili

Da San Giovanni ad Arezzo: la mostra di Stefano Chiassai conquista anche la città dell’oro

Da San Giovanni ad Arezzo: la mostra di Stefano Chiassai conquista anche la città dell’oro

Translate »