IL SINDACO

VISTA l’ordinanza sindacale n.1 del 8/01/2020 con la quale sono state adottate misure restrittive per il contenimento delle emissioni di materiale particolato fine PM10 fino al 14/01/2020;

VISTA la nota trasmessa da ARPAT in data 14/01/2020 con cui si comunica che in data 13-01-2020 nell’area ‘Valdarno Superiore’ si sono verificate le condizioni per l’attribuzione del valore 2 all’Indice di Criticità per la Qualità dell’aria secondo quanto previsto dalla Delibera n.814 del 01-08-2016 in quanto: · sono stati rilevati 4 superamenti del valore limite per la media giornaliera del PM10 negli ultimi 7 giorni; · si prevedono 3 giorni con condizioni meteo critiche;

ATTESO che nel corso della stagione autunnale/invernale le condizioni meteo peculiari del territorio comunale (difficoltà di circolazione negli strati bassi dell’atmosfera) in abbinamento alle concomitanti emissioni di polveri sottili generate dai principali settori emissivi individuabili dai dati dell’inventario regionale delle emissioni atmosferiche (I.R.S.E.) contribuiscono ad incrementare il rischio di superamento dei valori limite stabiliti dalla normativa di riferimento;

VALUTATA la necessità di garantire la salute dei cittadini e di evitare l’esposizione agli inquinanti delle fasce più sensibili della popolazione, provvedendo al mantenimento degli interventi contingibili di modulo 2 previsti dal P.A.C. (Piano di Azione Comunale) approvato con deliberazione G.M. n. 175/2016 e stabiliti con l’ordinanza sindacale n.4 del 7/01/2020 al fine di limitare le emissioni dalle principali fonti di inquinamento;

INTESO disporre di un periodo di tempo sufficiente a sensibilizzare in maniera efficace la cittadinanza in merito agli accorgimenti per la limitazione delle emissioni materiale particolato fine pm10.

VISTO il decreto legislativo 18 agosto 2000, n.267 e successive modificazioni ed integrazioni e richiamato l’articolo 50 dello stesso;

ORDINA

LA PROROGA FINO AL GIORNO 20 GENNAIO 2020 DELL’ORDINANZA N. 4/2020 CONTENENTE:

1. il divieto di accensione di fuochi all’aperto e abbruciamenti di sfalci, potature e residui vegetali su tutto il territorio comunale al di sotto della quota di 300 m;

2. l’obbligo di spegnimento di motori di veicoli in sosta prolungata in particolare per veicoli commerciali e autobus;

3. il divieto di utilizzare biomassa (legna) in caminetti aperti per il riscaldamento domestico dove siano presenti sistemi alternativi di riscaldamento;

INVITA FORTEMENTE LA CITTADINANZA

4. a limitare l’utilizzo di mezzi privati di trasporto, per quanto possibile, privilegiando l’uso dei mezzi pubblici o altri mezzi di trasporto a basso impatto ambientale (automezzi elettrici o a gas);

DISPONE

la massima pubblicizzazione della presente ordinanza tramite tutti gli organi di informazione; la trasmissione della presente ordinanza alla Regione Toscana, ad ARPAT ed all’azienda USL Toscana Sud-est; al Comando di Polizia Municipale è demandata la verifica dell’osservanza della presente ordinanza anche tramite l’intensificazione della vigilanza;

AVVERTE

che ai sensi della L. 241/90, avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso amministrativo al T.A.R. di competenza entro 60 giorni dalla data di notifica o, in alternativa, al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla medesima data; che in caso di mancata osservanza alla presente ordinanza, è fatta salva l’applicazione dell’art. 6550 del Codice Penale e della sanzione amministrativa pecuniaria ai sensi dell’art. 7 bis del D. Lgs. n. 267 del 18.08.2000 e delle altre sanzioni di settore eventualmente applicabili.

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2018/10/pm10_toscana.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2018/10/pm10_toscana-150x150.jpgComuneSGVAvvisiambiente,aria,inquinamento,pm10IL SINDACO VISTA l'ordinanza sindacale n.1 del 8/01/2020 con la quale sono state adottate misure restrittive per il contenimento delle emissioni di materiale particolato fine PM10 fino al 14/01/2020; VISTA la nota trasmessa da ARPAT in data 14/01/2020 con cui si comunica che in data 13-01-2020 nell'area 'Valdarno Superiore' si sono...sito ufficiale