“Note d’estate. San Giovanni tra musica e tradizione”. Ecco il cartellone degli eventi

Sono state presentate le iniziative in calendario dal 20 al 24 giugno che segneranno l’inizio del programma culturale estivo del Comune di San Giovanni Valdarno. E i concerti che si terranno nella città di Masaccio rientrano nel programma ufficiale della rassegna Festa della musica promossa dal Ministero della cultura e dalla Commissione europea

Con un ricco programma di iniziative che si svolgeranno tra il 20 e il 24 giugno, il Comune di San Giovanni Valdarno si prepara ad accogliere l’estate: eventi che spaziano dalla tradizionale Festa del patrono alla Festa della musica da proiezioni di film a esibizioni e fiere.

I concerti che si terranno a San Giovanni entrano nel programma ufficiale della Festa della musica promossa dal Ministero della Cultura e dalla Commissione Europea, giunta quest’anno alla sua ventisettesima edizione.

Gli eventi, organizzati dall’Amministrazione comunale della città di Masaccio, con la preziosa collaborazione dell’Ente Basilica Maria Santissima delle Grazie, dell’Accademia musicale valdarnese, del Festival delle Scoperte e Le Visionair, del Concerto Comunale, di Blanket Studio, dell’Associazione Mus.e e dell’Associazione Pro Loco, segneranno l’inizio del programma culturale che si dispiegherà anche a luglio, agosto e settembre. Ogni appuntamento si svolgerà nel rispetto delle misure di sicurezza per il contenimento del contagio da Covid 19.

 

Le iniziative sono state presentate questa mattina durante la conferenza stampa nell’ex sala giunta del palazzo comunale. Erano presenti Fabio Franchi, assessore alla cultura di San Giovanni Valdarno, Marco Panichi e Lorenzo Chiarabini dell’associazione Festival delle scoperte, Stelvio Innocenti, presidente del Concerto Comunale, Gabriele Cerofolini, consigliere e docente dell’Accademia Musicale Valdarnese, Lorenzo Donnini e Roberto D’Adorante di Blanket Studio.

“Da sempre – sottolinea l’assessore alla cultura Fabio Franchi – per la nostra città i giorni di inizio estate segnano un momento significativo. Il periodo compreso tra il solstizio d’estate e il 24 giugno, Festa del Patrono, rappresenta da sempre l’avvio degli eventi e delle iniziative all’aperto che ci accompagnano per tutta l’estate, oltre a segnare un momento importante e sentito per le tradizioni civili e religiose della nostra città. Anche quest’anno, come l’anno scorso, il solstizio d’estate e la Festa del Patrono segneranno quindi una ri-partenza e una ripresa delle attività culturali in presenza. Pur in un periodo complesso come quello che a causa del Covid 19 stiamo vivendo da oltre un anno, non abbiamo voluto rinunciare a celebrare una settimana significativa per la cultura, la tradizione e la socialità, con iniziative che daranno il via ad una ricca stagione di eventi estivi, anche di grande prestigio, che presenteremo nei prossimi giorni. Due gli assi portanti del programma di ‘Note d’estate’: la tradizione con le celebrazioni per il Patrono, la Fiera e il tradizionale concerto del Concerto comunale, e la musica. Musica che segnerà la gran parte delle iniziative che si svolgeranno nel corso della settimana; le manifestazioni si inseriscono inoltre nell’ambito della Festa della Musica, rassegna promossa dal Ministero della Cultura e dalla Commissione europea, giunta quest’anno alla ventisettesima edizione, che cade nel solstizio d’estate e che punta a valorizzare la musica e a trasmettere quel messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità che solo la musica riesce a dare. Rientrare nel novero delle città sede della Festa della Musica crediamo sia un riconoscimento importante, del quale siamo orgogliosi, ennesima attestazione di come San Giovanni, grazie al suo ricco tessuto associativo, alle professionalità del mondo della cultura che ospita, grazie ad una sua innata vocazione, sia città culturalmente fertile, viva e vitale e proiettata verso un panorama nazionale. Grazie anche alla collaborazione con le associazioni del territorio, siamo riusciti a organizzare una tre giorni di iniziative che speriamo possano soddisfare i gusti di più pubblici: dalla musica classica, alla musica bandistica, ai gruppi giovanili e ai giovani cantautori. Senza far mancare – a proposito di giovani – un’incursione nel modo in cui hanno vissuto la pandemia, grazie al gustosissimo mockumentary realizzato da Blanket Studio ‘Sangio. Diario dalla fine del mondo’, che sarà presentato martedì 22 giugno, in una serata che vedrà protagonisti i giovani. In conclusione – termina Fabio Franchi –  tre ‘notti di mezza estate’ per aprire la stagione dei tradizionali spettacoli estivi all’aperto, tra musica e tradizione, immersi nella bellissima cornice del centro storico della nostra città”.

Si comincia domenica 20 giugno alle 10 in piazza Cavour con la ripresa del “Mercatino delle idee – opere del proprio ingegno, collezionismo e vintage”, allestiti dalla Pro Loco di San Giovanni.

Lunedì 21 giugno, in occasione della Festa della musica, si terranno i “Concerti per pianoforte e orchestra con quintetto d’archi Oida”, a cura dell’Accademia musicale valdarnese. Alle 21,15 alla Pieve di San Giovanni Battista si esibiranno in successione al pianoforte Eric Tornabene, Thomas Baroni e Tommaso Ridolfi, su musiche di Ludwig Van Beethoven e Wolfgang Amadeus Mozart.

Martedì 22 giugno, alle 21,15 in piazza Masaccio sarà presentato il film “Sangio. Diario dalla fine del mondo”, realizzato da Blanket Studio, un “mockumentary”, che in modo a tratti divertente e leggero, a tratti serio, vuole descrive la vita di alcuni giovani al tempo del Covid, tra paure, difficoltà, sogni, speranza e voglia di ripartire. Il progetto è promosso dall’assessorato alla cultura e politiche giovanili e dall’Associazione Mus.e. Sempre lo stesso giorno, alle 22, a cura del Festival delle Scoperte e Le Visionair, si potrà assistere ai concerti dei Wabeesabee, che hanno visto uscire nel mese scorso “Muktada”, il loro disco d’esordio, e, a seguire, di Ilaria Rastrelli, cantautrice fiorentina che nel 2014, appena sedicenne, partecipò al talent X Factor classificandosi terza sotto l’ala protettrice di Victoria Cabello.
Giovedì 24 giugno, in occasione dei festeggiamenti del Santo Patrono della città, dalle 10 fino alle 22, si terrà il mercatino della Fiera di San Giovanni in piazza Cavour, organizzato dalla Pro Loco.  Alle 11 di mattina consueto appuntamento con la lettura dei capitoli e la Messa alla Pieve di San Giovanni Battista mentre, alle 21,15 in piazza Masaccio, il Concerto Comunale eseguirà il tradizionale concerto di San Giovanni.

In rispetto della normativa di sicurezza e dei protocolli anti Covid, per ciascuna delle iniziative è fortemente raccomandata la prenotazione, che può essere effettuata scrivendo una mail a info@prolocosangiovannivaldarno.it o chiamando il numero 0559126268.

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2021/06/20210617_112935-1024x576.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2021/06/20210617_112935-150x150.jpgUfficio StampaAvvisiEventifesta della musica,note d'estate,patrono,san giovanni valdarnoSono state presentate le iniziative in calendario dal 20 al 24 giugno che segneranno l’inizio del programma culturale estivo del Comune di San Giovanni Valdarno. E i concerti che si terranno nella città di Masaccio rientrano nel programma ufficiale della rassegna Festa della musica promossa dal Ministero della cultura...sito ufficiale

Articoli simili

In piazza Masaccio per la finale degli Europei Italia – Inghilterra

In piazza Masaccio per la finale degli Europei Italia – Inghilterra

Al via i centri estivi a San Giovanni Valdarno

Al via i centri estivi a San Giovanni Valdarno

Favorire inclusione e orientamento attraverso l’insegnamento agli adulti

Favorire inclusione e orientamento attraverso l’insegnamento agli adulti

Translate »