Mascherine, al via la terza distribuzione a domicilio a San Giovanni Valdarno

San Giovanni Valdarno – Lunedì 27 aprile inizierà la terza fase delle operazioni di consegna delle mascherine chirurgiche presso le abitazioni dei cittadini sangiovannesi. Dopo il primo giro a inizio aprile e la seconda mandata a metà mese, la prossima settimana prenderà il via la terza distribuzione dei dispositivi di protezione individuale effettuata dai volontari della Misericordia di San Giovanni Valdarno e della squadra degli operai comunali, che insieme agli altri dipendenti dell’Ente hanno lavorato alla fase preliminare di imbustamento.

Durante l’emergenza sanitaria in corso sul nostro territorio come in tutto il Paese il Comune ha l’obbligo di avvalersi dei volontari di quelle associazioni che sono iscritte all’Albo regionale dei volontari di protezione civile. Tale disposizione è chiaramente riportata nella -Nota 4, MODALITÀ REGIONALI CIRCA L’ATTUAZIONE DEL MODELLO DI INTERVENTO PER COVID-19 (Nota Capo Dipartimento Protezione Civile n. 10656 del 3/03/2020), in cui è scritto che “il volontariato attivabile, per i Comuni, è solo quello iscritto nell’elenco regionale dei volontari di protezione civile”.

Il termine previsto per questa terza fase di consegne è fissato per il 29 aprile.

A seguito dell’ordinanza regionale n.35 del 14 aprile (che prorogava i contenuti dell’ordinanza n.26 del 6 aprile) da lunedì 20 aprile è obbligatorio indossare la mascherina di protezione in tutta la Toscana:

  • in spazi chiusi, pubblici e privati aperti al pubblico, in presenza di più persone, oltre che nei mezzi di trasporto pubblico locale, nei servizi non di linea taxi e noleggio con conducente;
  • in spazi aperti, pubblici o aperti al pubblico, quando, in presenza di più persone, è obbligatorio il mantenimento della distanza sociale;

 

Fermo restando il rispetto del mantenimento delle misure di distanziamento sociale, l’obbligo della mascherina non si applica ai bambini di età inferiore ai sei anni e alle persone che non tollerino l’utilizzo delle mascherine a causa di particolari condizioni psicofisiche attestate da certificazione rilasciata da mmg/pls;

Si ricorda che fino al 3 maggio sono valide le misure di contenimento del contagio da Covid-19 pertanto è fatto divieto uscire dalla propria abitazione se non per comprovate esigenze lavorative, necessità primarie e urgenti motivi di salute o assistenza a persone fragili.

Comune San Giovanni Valdarno

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2020/04/mascherina.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2020/04/mascherina-150x150.jpgcedNovità#Covid-19,mascherineSan Giovanni Valdarno – Lunedì 27 aprile inizierà la terza fase delle operazioni di consegna delle mascherine chirurgiche presso le abitazioni dei cittadini sangiovannesi. Dopo il primo giro a inizio aprile e la seconda mandata a metà mese, la prossima settimana prenderà il via la terza distribuzione dei dispositivi...sito ufficiale

Articoli simili

La Toscana resta zona gialla

La Toscana resta zona gialla

Volontari in servizio per impedire gli assembramenti fra studenti davanti alle scuole superiori

Volontari in servizio per impedire gli assembramenti fra studenti davanti alle scuole superiori

IVO EMERGENCY, il Comune di San Giovanni Valdarno attiva il primo assistente virtuale che fornisce risposte alle domande sull’emergenza #Covid-19

IVO EMERGENCY, il Comune di San Giovanni Valdarno attiva il primo assistente virtuale che fornisce risposte alle domande sull’emergenza #Covid-19

Translate »