MARZOCCHINA, LA CICLOSTORICA DEL VALDARNO SUPERIORE SPEGNE DIECI CANDELINE

Su iniziativa di Pro Loco di San Giovanni Valdarno e Confcommercio con il patrocinio di Regione Toscana, Comuni di San Giovanni Valdarno, Cavriglia e il contributo di Enel, Moretti Spa, Savini, Banca del Valdarno, Caffè D’Italia e altri sponsor privati

MARZOCCHINA, LA CICLOSTORICA DEL VALDARNO SUPERIORE SPEGNE DIECI CANDELINE

 

Sabato 10 e domenica 11 settembre 2022 la manifestazione non competitiva a partecipazione gratuita porterà centinaia di appassionati di bici d’epoca tra le strade bianche del Valdarno all’interno dell’area mineraria di Santa Barbara. Appassionati e amatori potranno percorrere due tracciati, da 33 e 50 km, e godere di tanti eventi collaterali in centro a San Giovanni Valdarno: ecco il programma.

Bici d’epoca, abbigliamento vintage, percorsi immersi nella natura e tanta voglia di stare insieme. Non cambiano gli ingredienti di successo della Marzocchina, la ciclostorica del Valdarno Superiore a partecipazione gratuita che sabato 10 e domenica 11 settembre 2022 taglierà il nastro delle dieci edizioni.

Anche quest’anno saranno tantissimi i ciclisti e appassionati che parteciperanno all’evento che vede la regia della Pro Loco di San Giovanni Valdarno, della Confcommercio della provincia di Arezzo, il patrocinio di Regione Toscana, i comuni di San Giovanni Valdarno e Cavriglia, e il contributo di Enel, Moretti spa, Savini, Banca del Valdarno, Caffè D’Italia e altri sponsor privati.

Il programma della manifestazione non competitiva è stato presentato questa mattina (lunedì 5 settembre 2022) nella grande sala di Palomar, Casa della cultura, il sindaco di San Giovanni Valdarno Valentina Vadi, l’assessore al turismo e alle attività produttive di Cavriglia Paola Bonci , il vice presidente della Pro Loco di San Giovanni Valdarno Francesco Fabbrini, il presidente della Confcommercio sangiovannese Paolo Mantovani, il referente Comunicazione Enel Toscana e Umbria Riccardo Clementi e il responsabile de La Marzocchina Alessio Papi.

Nei 26 km di strade bianche, chiuse al traffico all’interno dell’area mineraria di Santa Barbara, si estenderanno due i tracciati pensati sia per gli amatori che per i più esperti, con partenza unica da piazza Masaccio a San Giovanni Valdarno: il “corto” da 33 km e il “classico” da 50 km.

Lungo il percorso saranno dislocati tre ristori, il suggestivo sulle sponde del lago di San Donato, il tipico panello con l’uva della 46° Sagra del Neri a Cavriglia e il nuovo punto sotto le torri di raffreddamento della Centrale Enel con la musica della banda del Concerto Comunale di San Giovanni Valdarno. Qui sarà possibile gustare prelibatezze del territorio a cura di Dolcezze Savini, Caseificio Le Fabbrie, Cantina Valdarno, Coop Bucine, i punti meccanici per assistere i ciclisti grazie alla collaborazione con Gaudenzi e le postazioni fotografiche dove il Foto Club “Il Palazzaccio” immortalerà i momenti salienti della corsa.

L’area di Santa Barbara è stata recuperata grazie all’importante lavoro svolto da Enel, che ha permesso di realizzare un percorso sicuro immerso nel verde di un angolo inedito di Toscana, nell’ambito del più ampio progetto di riqualificazione che prevede la valorizzazione dell’area dal punto di vista turistico, sportivo e naturalistico. E proprio Enel, presente sul territorio con le attività di produzione e distribuzione di energia elettrica e con i Punti Enel distribuiti in Valdarno, sostiene l’iniziativa che unisce i valori dello sport, della cultura e dell’arte.

Un momento particolare della giornata sarà il Premio dedicato alla memoria di Omero Sguerri, collega Enel di Santa Barbara con l’assegnazione dei primi speciali.

In programma molti eventi collaterali che animeranno la città: giovedì 8 sarà la giornata dedicata ai più giovani con l’iniziativa “Facciamo Squadra – La Marzocchina dei Piccoli”, in collaborazione con Olimpia Valdarnese. Sabato e domenica, inoltre, ci saranno tour ai musei cittadini, con le guide turistiche del Centro Guide di Arezzo e Provincia ad accompagnare sportivi e alla scoperta dei tesori di San Giovanni Valdarno. Il sabato sera, infine, sarà possibile gustare il tipico stufato alla sangiovannese, il piatto forte del territorio, alla cena dei “Marzocchini” in piazza Masaccio a San Giovanni Valdarno.

Per San Giovanni Valdarno La Marzocchina rappresenta un grande orgoglio: una ciclostorica che quest’anno è arrivata a spegnere ben dieci candeline e ad ogni edizione cresce in qualità e popolarità ospitando partecipanti che provengono da tutta Italia e dall’estero”, dichiara il sindaco di San Giovanni Valdarno. “Ed è nata qua, a San Giovanni Valdarno ed ha nel nostro centro storico la partenza e l’arrivo che costituiscono il cuore di questa manifestazione sportiva e ludica. Inoltre, nella sua parte centrale si snoda nella suggestiva area di Santa Barbara nel Comune di Cavriglia comune al quale da sempre siamo molto legati condividendo la stessa visione di tutela e valorizzazione della cultura e del paesaggio. Attraverso la gara amatoriale vengono promossi e conosciuti i nostri Comuni e il Valdarno, oltre che valorizzato uno stile di vita sano a contatto con l’ambiente naturale. Ringrazio gli organizzatori e gli sponsor, tutti, che quest’anno, per la decima edizione, sono riusciti a mettere in piede un grande evento con molte e interessanti iniziative collaterali che arricchiscono ancora di più l’offerta per cittadini, turisti e appassionati”.

Ospitare anche per questa edizione la Marzocchina è motivo di soddisfazione per il territorio di Cavriglia. Ogni evento, difatti, che permetta di far apprezzare le peculiarità del nostro Comune, votato da anni alla riqualificazione ambientale in chiave green ed ecosostenibile, al fine di renderlo sempre più appetibile per i moderni flussi turistici, viene salutato con orgoglio e accolto favorevolmente – queste le parole del sindaco di Cavriglia – Il mio auspicio, pertanto, è che questa sinergia si consolidi nel corso degli anni e divenga sempre più fattiva”.

L’edizione 2022 sarà la nostra grande festa, dieci anni di una manifestazione amatissima sia dai ciclisti del territorio che fuori regione – spiega Francesco Fabbrini, uno dei fondatori della manifestazione e vice presidente della Pro Loco – un decennio che ha visto crescere enormemente il nostro evento dandoci la possibilità di sviluppare nuovi progetti come la Valdarno Bike Road o i Miniera Eco Days e dando visibilità alle grandi potenziali turistiche dell’intera Vallata. Anche per questo anno La Marzocchina sarà una delle manifestazioni ‘amiche’ del Ciclo Club Eroica, un rapporto sinergico che da lustro e grande visibilità, e fra le ciclostoriche della Coppa Toscana Vintage, con la volontà di condividere in terra Toscana la passione per le manifestazioni ciclistiche vintage.”.

La Marzocchina è molto più di una giornata in bici – commenta il presidente di Confcommercio San Giovanni Valdarno Paolo Mantovani – ormai è un evento capace di generare sinergie sempre più forti con il territorio e le imprese. Lo dimostrano i tanti eventi collaterali che la accompagnano, come le visite guidate per conoscere la città e le altre attività che portano i ciclisti a vivere il centro storico e non solo. Come Confcommercio abbiamo tenuto a battesimo La Marzocchina dieci anni fa, certi che avrebbe avuto ricadute positive per l’immagine del nostro Valdarno, ora siamo orgogliosi di come stia crescendo”.

Quest’anno l’evento assume un significato speciale – ha detto Riccardo Clementi, referente Comunicazione Enel Toscana e Umbria – perché i 10 anni de ‘La Marzocchina’ cadono proprio nei 60 anni di Enel. Due storie che ci ricordano quanto sia importante utilizzare la saggezza del passato e dei territori per costruire futuro e tracciare una nuova strada di sostenibilità. Le rinnovabili, come il ciclismo eroico che le ciclostoriche celebrano e fanno rivivere, sono energie antiche che oggi, attraverso l’innovazione e l’ingegno dell’uomo, rappresentano la via dello sviluppo sostenibile. Ecco perché domenica La Marzocchina sarà una giornata di festa più di sempre, nel segno della sostenibilità, dello sport e del buon vivere che la Toscana e il Valdarno ci insegnano con le loro tante eccellenze naturalistiche, enogastronomiche, artistiche e culturali”.

Il richiamo della Marzocchina contribuirà ancora una volta a promuovere il Valdarno Superiore come terra d’elezione per gli amanti delle due ruote.

Per ogni informazione e per iscriversi gratuitamente: www.lamarzocchina.it 

Nome evento: La Marzocchina – decima edizione

Enti organizzatori: Proloco San Giovanni Valdarno, Confcommercio, Valdarno Bike Road

Enti Patrocinanti: Regione Toscana, Comune di San Giovanni Valdarno, Comune di Cavriglia,
Main Sponsor: Enel, Moretti Spa, Savini, Banca del Valdarno, Caffè D’Italia, H901 Fitness Club, Centro Revisione Valdarno

Altri sponsor: Autoelettrica Mariani, Staderini Auto, Caseificio Le Fabbrie, Cantina Valdarno, Cicli Gaudenzi, Generali San Giovanni Valdarno, Coop Bucine, Farmacia Sansoni, Named Sport

Località di partenza e arrivo: San Giovanni Valdarno

Durata dell’evento: sabato 10 settembre e domenica 11 settembre 2022

Partenza della manifestazione: domenica 11 settembre 2022 ore 9:00

Programma delle iniziative legate all’edizione di questo anno:

Giovedì 8 settembre, dalle ore 17:00 nel centro storico cittadino: “Facciamo Squadra – La Marzocchina dei Piccoli”, a cura dell’Olimpia Valdarnese

Sabato 10 settembre dalle ore 16:00, in Piazza Cavour: consegna pacco gara ai partecipanti

Sabato 10 settembre ore 20.30 Piazza Masaccio Cena della Marzocchina

Domenica 11 settembre alle ore 9:00, Corso Italia: partenza della ciclostorica.

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2022/09/MARZOCCHINA-1024x576.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2022/09/MARZOCCHINA-150x150.jpgUfficio StampaEventiLa MarzocchinaSu iniziativa di Pro Loco di San Giovanni Valdarno e Confcommercio con il patrocinio di Regione Toscana, Comuni di San Giovanni Valdarno, Cavriglia e il contributo di Enel, Moretti Spa, Savini, Banca del Valdarno, Caffè D’Italia e altri sponsor privati MARZOCCHINA, LA CICLOSTORICA DEL VALDARNO SUPERIORE SPEGNE DIECI CANDELINE   Sabato 10...sito ufficiale

Articoli simili

La Marzocchina 2021 ai nastri di partenza

La Marzocchina 2021 ai nastri di partenza

Nona edizione per La Marzocchina, la ciclostorica del Valdarno Superiore

Nona edizione per La Marzocchina, la ciclostorica del Valdarno Superiore