In occasione della rassegna “La Nostra Memoria Inquieta”, San Giovanni Valdarno omaggia Stanley Kubrick, tra musica e cinema

In piazza Cesare Battisti in programma un concerto con le musiche più famose dei film e poi sei proiezioni gratuite dei capolavori del grande genio del cinema

Sulla pellicola imprimeva il suo pensiero. Tutta la sua opera può essere letta come una riflessione storico culturale sul mondo occidentale e sulle contraddizioni dell’uomo contemporaneo. San Giovanni Valdarno rende omaggio al grande regista statunitense, naturalizzato britannico, Stanley Kubrick. Cineasta-filosofo, sperimentatore infaticabile di nuove tecnologie, inventore di nuovi modelli narrativi e metanarrativi. Le sue opere sono state considerate dal critico cinematografico Michel Ciment “tra i più importanti contributi alla cinematografia mondiale del ventesimo secolo”.

Il Comune di San Giovanni e il festival Orientoccidente hanno deciso di dedicare a questo straordinario ed irripetibile genio del cinema i sei appuntamenti della ormai consueta rassegna estiva di film in pellicola “La Nostra Memoria Inquieta”, che vuole ripercorrere le tappe e gli autori fondamentali della storia del cinema recente, realizzata grazie alla collaborazione con la Pro Loco di San Giovanni Valdarno, il Cineclub Fedic Sangiovannese e ValdarnoCinema Film Festival, e che giunge quest’anno alla settima edizione. La rassegna cinematografica, che prevede la proiezione di pellicole in Super 8, 16 e 35 mm, è a cura di Alberto Vangelisti, in collaborazione con Alessandro Elmetti, Anna Maria Vangelisti, Alessio Solina, Guido Melis, Massimiliano Rossi, Andrew Arrigo, Marco Emiliani, Svein Sveinsson, Liam Saint-Pierre. I primi tre lunedì di luglio e i primi tre mercoledì di agosto, con inizio alle ore 21.15, in piazza Cesare Battisti, le antiche mura di San Giovanni si trasformeranno ancora una volta in una popolare sala cinematografica d’altri tempi, per consentirci di vedere o rivedere i capolavori di un genio assoluto del cinema.
Un omaggio a Kubrick tuttavia non può limitarsi solo alle proiezioni cinematografiche: regista meticolosissimo e attentissimo alle potenzialità espressive di tutti i linguaggi artistici, Kubrick ha fatto della accurata e per certi aspetti innovativa selezione delle colonne sonore una delle cifre più significative e caratteristiche del suo cinema. Doveroso, quindi, accompagnare alla rassegna cinematografica un concerto: l’omaggio a Kubrick si aprirà giovedì 1° luglio con il concerto dell’Arretium Ensemble, a cura dell’Accademia Musicale Valdarnese, dedicato alle musiche più note e celebrate dei film del regista.

Il cartellone dell’omaggio a Kubrick è stato presentato questa mattina in una conferenza stampa che si è tenuta presso l’ex Sala Giunta del palazzo comunale. Erano presenti l’assessore alla cultura di San Giovanni Valdarno Fabio Franchi, il Presidente dell’Accademia Musicale Valdarnese Andrea Turini, Giampiero Bigazzi di Materiali Sonori e Alberto Vangelisti e Alessandro Elmetti, curatori della rassegna “La Nostra Memoria Inquieta”.

“La vocazione di San Giovanni per il cinema è nota e ampiamente consolidata, e l’estate 2021 non verrà meno a questa tradizione”, ha dichiarato Fabio Franchi, assessore alla cultura di San Giovanni Valdarno. “Oltre alla rassegna Esterno Notte del Cinema Masaccio, già iniziata lo scorso 18 giugno e che quest’anno per la prima volta si svolgerà per tutti i mesi estivi, molte saranno infatti le iniziative legate al cinema che ci accompagneranno nei mesi più caldi dell’estate, organizzate nei vari quartieri e da varie associazioni. Una delle rassegne verso le quali il pubblico ha negli anni manifestato maggior interesse e partecipazione è “La Nostra Memoria Inquieta”, organizzata nell’ambito del Festival Orientoccidente. Quest’anno, cogliendo l’occasione del cinquantesimo anniversario dell’uscita nei cinema di Arancia Meccanica, un film seminale e ancora oggi di una attualità sconcertante, abbiamo deciso di dedicarla ad uno dei registi più importanti del ventesimo secolo: quello Stanley Kubrick, regista geniale, visionario, profondamente innovativo, che ha segnato in modo indelebile la storia del cinema. E lo facciamo con una rassegna che consentirà di vedere o rivedere (per molti di noi per la prima volta su grande schermo) alcuni tra i suoi film più celebri e significativi, proiettati tutti in pellicola, conferendo alla visione quel “gusto classico” che solo la pellicola sa dare al cinema. Una rassegna che si svilupperà nei mesi di luglio e agosto, accompagnandoci quindi dai primi giorni di luglio fino oltre la metà di agosto. Ma Kubrick è stato un regista geniale anche perché nei suoi film ha saputo miscelare sapientemente e in modo innovativo vari registri stilistici e vari linguaggi artistici. Tutti ricordiamo – ad esempio – la colonna sonora, composta da celebri brani di musica classica, di 2001 – Odissea nello spazio: un accostamento, quello tra genere fantascientifico e musica classica che, in mani poco esperte, avrebbe prodotto indubbiamente risultati stridenti, ma che, nelle mani di Kubrick, ha prodotto una sintesi perfetta, un’armonia sublime, una impeccabile fusione tra immagine e suono come raramente si era visto prima e tale da far acquisire un significato ulteriore alla musica attraverso le immagini e alle immagini attraverso la musica. Proprio per questo, abbiamo deciso di aprire il nostro omaggio a Kubrick con un concerto dell’Arretium Ensemble, a cura dell’Accademia Musicale Valdarnese, nostro preziosissimo riferimento per ogni iniziativa di carattere musicale, nel quale poterci immergere nel repertorio musicale al quale ha attinto Kubrick e al quale Kubrick si è ispirato. Un’occasione da non perdere, quindi, per tutti gli amanti del cinema, per gli appassionati di musica, e per chiunque voglia combattere la calura delle serate estive con della buona cultura in Piazza Cesare Battisti, nello scorso suggestivo delle antiche mura di San Giovanni”.

“L’ Accademia Musicale Valdarnese ha accolto con entusiasmo l’invito dell’assessore Fabio Franchi ad organizzare un concerto con le colonne sonore dei film di Stanley Kubrick – ha commentato il Presidente dell’Accademia Musicale Valdarnese Andrea Turini – ed è onorata di inaugurare la rassegna cinematografica estiva realizzando così una bella sinergia fra le arti.Arretium Ensemble, un quintetto di recente costituzione, è composto da apprezzati musicisti aretini diplomati presso i Conservatori di Musica di Firenze e Perugia, provenienti da attività ed esperienze diverse.I singoli componenti vantano una notevole attività solistica ed orchestrale con molte importanti orchestre e formazioni cameristiche esibendosi in importanti teatri di tutto il mondo. “

 

Alessandro Elmetti, curatore della rassegna “La Nostra Memoria Inquieta” ha commentato “È tanta la voglia di Cinema. Nella nostra città supereremo sicuramente la crisi del settimo anno. Visto che siamo alla settima edizione”.

Si inizia giovedì 1° luglio con il concerto dell’Arretium Ensemble, a cura dell’Accademia Musicale Valdarnese, dedicato alle musiche più celebri dei film di Kubrick.

Lunedì 5 luglio segna l’avvio della rassegna cinematografica: sarà infatti proiettato il film Il Dottor Stranamore (1964), con Peter Seller e George C. Scott. Il lunedì successivo, 12 luglio, sarà la volta di 2001: Odissea nello spazio (1968), con Keir Dullea e Gary Lockwood, mentre lunedì 19 luglio è in programma Arancia Meccanica (1971), con Malcom McDowell e Patrick Magee. Mercoledì 4 agosto sarà proiettato il film Shining (1980), con Jack Nicholson e Shelly Duvall, e mercoledì 11 agosto Full Metal Jacket (1987), con R. Lee Ermey e Vincent D’Onofrio. La rassegna si concluderà mercoledì 18 agosto, con la proiezione di Rapina a mano armata (1956), con Sterling Hayden e Vincent Edwards.

Le proiezioni saranno in pellicola, per riprodurre e omaggiare l’atmosfera dei vecchi cine-club.

Tutti gli appuntamenti si terranno in Piazza Cesare Battisti, con inizio alle ore 21.15.

In considerazione della normativa di sicurezza e dei protocolli anti Covid, il numero dei posti è limitato e pertanto è fortemente raccomandata la prenotazione, che può essere effettuata presso la Pro Loco di San Giovanni (tel. 055.9126268 – email info@prolocosangiovannivaldarno.it).

PROGRAMMA

Giovedì 1° luglio

Arretium Ensemble in concerto
Musiche dei film di Stanley Kubrick
A cura dell’Accademia Musicale Valdarnese
Piazza Cesare Battisti
Ore 21:15

Lunedì 5 luglio
La nostra memoria inquieta
Il Dottor Stranamore (1964) – 93’
con Peter Seller, George C. Scott
Piazza Cesare Battisti
Ore 21:15

Lunedì 12 luglio
La nostra memoria inquieta

2001: Odissea nello spazio (1968) – 141’
con Keir Dullea, Gary Lockwood
Piazza Cesare Battisti
Ore 21:15

Lunedì 19 luglio

La nostra memoria inquieta
Arancia Meccanica (1971) – 137’
con Malcom McDowell, Patrick Magee
Piazza Cesare Battisti
Ore 21:15

Mercoledì 4 agosto
La nostra memoria inquieta

Shining (1980) – 119’
con Jack Nicholson, Shelly Duvall
Piazza Cesare Battisti
Ore 21:15

Mercoledì 11 agosto
La nostra memoria inquieta
Full Metal Jacket (1987) – 116’
con R. Lee Ermey, Vincent D’Onofrio
Piazza Cesare Battisti
Ore 21:15

 

Mercoledì 18 agosto
La nostra memoria inquieta
Rapina a mano armata (1956) – 85’
con Sterling Hayden, Vincent Edwards
Piazza Cesare Battisti
Ore 21:15

Orario: 21:15

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2021/06/Kubrick-A3-STAMPA_page-0001-724x1024.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2021/06/Kubrick-A3-STAMPA_page-0001-150x150.jpgSegreteria SindacoCinemaEventiIncontriMusicacinema,comunesgv,Kubrick,la nostra memoria inquietaIn piazza Cesare Battisti in programma un concerto con le musiche più famose dei film e poi sei proiezioni gratuite dei capolavori del grande genio del cinema Sulla pellicola imprimeva il suo pensiero. Tutta la sua opera può essere letta come una riflessione storico culturale sul mondo occidentale e sulle...sito ufficiale

Articoli simili

Gli appuntamenti di agosto con il cinema di Kubrick

Gli appuntamenti di agosto con il cinema di Kubrick

100 anni di Alberto Sordi, ultimi appuntamenti con il cinema nei quartieri di “La Nostra Memoria Inquieta”

100 anni di Alberto Sordi, ultimi appuntamenti con il cinema nei quartieri di “La Nostra Memoria Inquieta”

“FELLINI100” a San Giovanni Valdarno: un omaggio a Federico Fellini con due appuntamenti dedicati al suo cinema e alla sua musica

“FELLINI100” a San Giovanni Valdarno: un omaggio a Federico Fellini con due appuntamenti dedicati al suo cinema e alla sua musica

Translate »