DOMENICA 16 DICEMBRE – MUSEO TERRE NUOVE – FRANCO CARDINI RACCONTA LA STORIA DI SAN GIOVANNI

Vivere in Castel San Giovanni: potere e vita quotidiana in età medievale

Tre conferenze d’autore per conoscere meglio la storia della città in cui viviamo

Novembre 2018/ Gennaio 2019 

Il Museo delle Terre Nuove – che trova sede nel palazzo d’Arnolfo, cuore della città antica e contemporanea –  racconta il fenomeno delle Terre Nuove in Toscana, in Italia e in Europa e dedica un’attenzione particolare alla nascita e agli sviluppi di Castel San Giovanni. Nel gennaio 1299 infatti la Signoria di Firenze ne definisce la fondazione, che troverà realizzazione nei decenni successivi e che conoscerà un grande sviluppo fra Tre e Quattrocento: come ci ricorda il cronista Giovanni Villani, “nel deto anno essendo il comune et popolo di Firenze in assai buono e felice stato con tutto che i grandi avessono incominciato a contradiare il popolo, come detto avemo, il popolo per meglio fortificarsi in contado, e scemare la forza dei nobili e de’ potenti del contado, e spezialmente quella de’ Pazzi di Val d’Arno e degli Ubertini, ch’erano ghibellini, si ordinò che nel nostro Valdarno di sopra si facessero due grandi terre e castella; l’uno era tra Feghine e Montevarchi, e puosesi nome Castello Santo Giovanni…”e francarono tutti gli abitanti de’ detti castelli per X anni d’ogni fazione e spese di comune, onde molti fedeli de’ Pazzi e Ubertini, e di quegli da Ricasoli e de’ Conti, e d’altri nobili, per esser franchi si fecero terrazzani de’ detti castelli; per la qual cosa in poco tempo crebbono e moltiplicarono assai, e fecionsi buone e grosse terre.” In effetti, per una serie di condizioni – geografiche, commerciali, fiscali, sociali – la vita di Castel San Giovanni prosperò e, nonostante gli attacchi e le controversie, la Terra Nuova fiorentina divenne ben presto uno snodo centrale del Valdarno superiore.

Tre conferenze d’autore – condotte da celebri storici quali Luigi Borgia, Franco Cardini e Giuliano Pinto – permetteranno al largo pubblico di conoscere meglio e apprezzare la storia della propria città, approfondendo alcune delle principali tematiche del passato che trovano connessione e attualità anche nel nostro presente: ne sono un esempio i numerosi stemmi che incrociamo con lo sguardo pressoché ogni giorno, passando accanto al palazzo d’Arnolfo. Un’occasione per riscoprire storie comuni e storie famose, personaggi singoli e famiglie potenti che hanno fatto parte del nostro passato e della nostra città.

Qui di seguito il dettaglio delle iniziative:

 

17 novembre h17, Luigi Borgia, Gli stemmi del Palazzo d’Arnolfo: famiglie celebri e il mondo dell’araldica

 

16 dicembre h17: Franco Cardini, San Giovanni e il Valdarno medievale

 

12 gennaio h17: Giuliano Pinto, Castel San Giovanni e la Toscana tre-quattrocentesca

 

 

Per chi: per giovani e adulti
Dove: Museo delle Terre Nuove, Palazzo d’Arnolfo, piazza Cavour 1, San Giovanni Valdarno

Quando: 17 novembre, 16 dicembre e 12 gennaio h17

Durata: 1h circa

 

La partecipazione è gratuita. Si consiglia la prenotazione.

 

A cura di MUS.E

 

Per informazioni e prenotazioni:
Museo Terre Nuove, Palazzo d’Arnolfo

Piazza Cavour, 1 San Giovanni Valdarno

Tel. 055-9126213 Mail info@museoterrenuove.it

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2018/12/castelsangio.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2018/12/castelsangio-150x150.jpgcomunesgvEventiIncontriMuseo delle Terre NuoveVivere in Castel San Giovanni: potere e vita quotidiana in età medievale Tre conferenze d’autore per conoscere meglio la storia della città in cui viviamo Novembre 2018/ Gennaio 2019  Il Museo delle Terre Nuove – che trova sede nel palazzo d’Arnolfo, cuore della città antica e contemporanea –  racconta il fenomeno delle...sito ufficiale

Articoli simili

Il paesaggio toscano nel Medioevo

Il paesaggio toscano nel Medioevo

Storie di donne nel Medioevo

Storie di donne nel Medioevo

C’era una volta l’arte

C’era una volta l’arte

Translate »