#COVID-19 : CONCLUSO IL COMITATO OPERATIVO COMUNALE DI SAN GIOVANNI VALDARNO

Si è appena conclusa l’Unità di Crisi di San Giovanni Valdarno, convocata a seguito del nuovo decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 9 marzo allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19.

Le misure prese qualche giorno fa per l’Italia del nord da oggi sono vigenti anche nel nostro territorio. Chiediamo a tutti i sangiovannesi un atto di responsabilità e di rispetto delle norme e delle regole che dovremo seguire nelle prossime settimane.

Le più importanti sono:

1 – evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dai territori, salvo che per gli  spostamenti  motivati  da comprovate esigenze lavorative  o  situazioni  di  necessità  ovvero spostamenti per motivi di salute.

2 – Ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) è fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante.

3 – divieto assoluto di  mobilità  dalla  propria  abitazione  o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena  ovvero risultati positivi al virus.

4 – sono sospese tutte le manifestazioni organizzate, nonché’  gli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di  carattere culturale, ludico, sportivo, religioso e fieristico, anche se  svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico, quali,  a  titolo  d’esempio, grandi eventi, cinema, teatri,       pub, scuole  di  ballo,  sale  giochi, sale scommesse e sale bingo,  discoteche  e  locali  assimilati.

5 – sono consentite le attività di ristorazione e bar dalle  6.00 alle 18.00, con obbligo, a carico  del  gestore,  di  predisporre  le condizioni per garantire la possibilità del rispetto della  distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. È’ prevista sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione.

6 – nelle giornate festive e prefestive sono  chiuse  le  medie  e grandi  strutture  di  vendita,  nonché’  gli  esercizi   commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati. Nei giorni feriali, il gestore degli esercizi deve predisporre le condizioni per garantire la  possibilità  del  rispetto  della distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione. La chiusura  non  è disposta  per  farmacie,  parafarmacie  e  punti  vendita  di  generi alimentari, il cui  gestore  è  chiamato  a  garantire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di  un  metro  con  sanzione  della  sospensione dell’attività in caso di violazione.

7 – sono sospese  le  attività  di  palestre,  centri  sportivi, piscine, centri natatori, centri  benessere, centri culturali, centri  sociali,  centri ricreativi.

8 – Sull’intero territorio nazionale è vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. 

 

Le nuove misure contenute nel decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri hanno validità da oggi fino al 3 aprile.

Il Sindaco, qualora le sopraindicate raccomandazioni non vengano rispettate, si riserva la facoltà di emettere eventuali e ulteriori provvedimenti.

San Giovanni Valdarno, 10/03/2020

slide_ DPCM_9_Marzo_2020.pdf

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2018/01/stemmasgv-150x150.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2018/01/stemmasgv-150x150.jpgcedNovità#Covid-19,coronavirusSi è appena conclusa l’Unità di Crisi di San Giovanni Valdarno, convocata a seguito del nuovo decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 9 marzo allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19. Le misure prese qualche giorno fa per l’Italia del nord da oggi sono...sito ufficiale

Articoli simili

La Toscana resta zona gialla

La Toscana resta zona gialla

Volontari in servizio per impedire gli assembramenti fra studenti davanti alle scuole superiori

Volontari in servizio per impedire gli assembramenti fra studenti davanti alle scuole superiori

IVO EMERGENCY, il Comune di San Giovanni Valdarno attiva il primo assistente virtuale che fornisce risposte alle domande sull’emergenza #Covid-19

IVO EMERGENCY, il Comune di San Giovanni Valdarno attiva il primo assistente virtuale che fornisce risposte alle domande sull’emergenza #Covid-19

Translate »