Gli esercenti interessati possono manifestare la propria disponibilità ad accettare i buoni spesa comunali. 

L’ordinanza n. 658 della Protezione Civile “Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio da COVID-19” assegna risorse ai Comuni per interventi di solidarietà alimentare a nuclei familiari in particolari condizioni di disagio a seguito dell’emergenza COVID-19.

L’Amministrazione comunale di San Giovanni Valdarno tramite l’Assessorato e gli Uffici delle politiche sociali e, previa verifica preventiva dei bisogni, attiverà lo strumento dei “buoni alimentari” da spendere negli esercizi commerciali aperti nel territorio comunale.

Si invitano quindi gli esercenti alimentari del territorio interessati a manifestare la propria disponibilità ad accettare i buoni spesa inviando una e-mail a:

      emergenzacovid19@comunesgv.it

La mail dovrà avere come oggetto “adesione a buoni alimentari comunali – emergenza COVID-19″.

Nel testo della mail dovranno essere riportati i dati identificativi – ragione sociale, partita iva, indirizzo, recapiti telefonici ed e-mail – dell’attività e la dichiarata disponibilità di accettare i buoni alimentari del Comune di San Giovanni Valdarno in esecuzione dell’Ordinanza della protezione Civile n.658 del 29/3/2020.

Dovrà essere allegato documento di identità del titolare dell’esercizio.

I dati raccolti saranno trattati secondo le disposizioni del Regolamento UE 2016/679.

Gli esercizi commerciali che aderiscono al programma saranno inseriti in un elenco pubblicato sul sito web del Comune di San Giovanni Valdarno

Il Comune erogherà dei buoni alimentari ad utenti del valore unitario di €.20 che potranno essere spesi per bisogni alimentari negli esercizi commerciali che aderiscono al programma. L’esercente sarà rimborsato successivamente dal Comune sulla base di apposita modulistica che sarà inviata una volta recepita l’adesione per e-mail al programma.

Le istruzioni operative di modalità di attuazione del servizio (doc)

Fac simile della richiesta di rimborso dei “buoni spesa” che il negoziante dovrà inviare al Comune (doc)

 

v2

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2014/09/stemmasgv.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2014/09/stemmasgv-150x150.jpgcedNovità#Covid-19,contributiGli esercenti interessati possono manifestare la propria disponibilità ad accettare i buoni spesa comunali.  L'ordinanza n. 658 della Protezione Civile “Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all'emergenza relativa al rischio da COVID-19” assegna risorse ai Comuni per interventi di solidarietà alimentare a nuclei familiari in particolari condizioni...sito ufficiale