Accreditamento dei servizi di assistenza domiciliare per operatori individuali

La Regione Toscana, con la modifica della Legge regionale n.82/2009 e la Deliberazione Regionale n.245 del 15/03/2021, che ha completato le disposizioni del Regolamento emanato con DPGR 11/08/2020 n.86/R, ha previsto una nuova procedura per l’accreditamento delle strutture e dei servizi, di conseguenza anche per gli operatori individuali (assistenti familiari/badanti) che svolgono attività di assistenza familiare.

La normativa regionale si propone di:

  • innalzare la qualità dei servizi socio-assistenziali
  • far fronte a sempre maggiori difficoltà riscontrate dalle famiglie in particolar modo nell’individuazione di una/un assistente familiare
  • incentivare ulteriormente la regolarizzazione del lavoro di assistente familiare
L’accreditamento diventa obbligatorio quando la famiglia riceve un contributo da parte di Enti pubblici con particolare riferimento ai seguenti casi:
  1. assegnazione risorse per assistenza domiciliare indiretta – contributo badante – ai sensi  della L.R. n.66/2008 della DGR n.370/2010.
  2. erogazione di risorse a valere su Fondi strutturali europei (o altri fondi pubblici), nell’ambito dei progetti finalizzati al sostegno dei servizi di cura domiciliare che finanziano l’assunzione di un assistente personale.
  3. nell’ambito del progetto regionale Pronto Badante dove la persona anziana è beneficiaria, tra l’altro, di un sostegno economico attraverso l’erogazione del libretto famiglia per il lavoro occasionale accessorio, per un importo complessivo di €300,00, una tantum, pari alla copertura di massimo 30 ore da parte un assistente familiare, da impiegare per le prime necessità.
L’ACCREDITAMENTO attribuisce ai richiedenti l’idoneità ad erogare prestazioni sociali e socio sanitarie per conto degli enti pubblici competenti e ha validità su tutto il territorio regionale.
L’Operatore Individuale deve presentare istanza di Accreditamento al SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) del Comune dove è domiciliato esclusivamente per via telematica, tramite il Portale Regionale STAR (piattaforma dei SUAP) indirizzo http://www.suap.toscana.it/star o collegandosi dal sito del Comune di San Giovanni Valdarno-> Servizi al cittadino -> Suap
E’ necessario seguire le istruzioni riportate nelle pagine del Portale STAR, compilando i dati direttamente sul sistema ,utilizzando la modulistica messa a disposizione all’interno del sistema.Per l’accesso, la compilazione e l’invio dell’istanza occorre essere in possesso di CNS o CIE o credenziali SPID di livello 2 e certificato di firma digitale.

Sono previsti gli istituto della delega e della procura speciale per la compilazione  e trasmissione dell’istanza.

A carico del dichiarante (Operatore Individuale) non sono previsti oneri SUAP, mentre devono essere pagata ed allegata n. 1 marca da bollo di € 16,00 da allegare alla richiesta.

Il dichiarante autocertifica il possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:

  • rapporto di lavoro in corso in campo assistenziale comprovato dall’iscrizione all’INPS
  • aver maturato un’esperienza professionale in campo assistenziale di almeno 3 (tre) mesi comprovata dall’iscrizione all’INPS
  • attestato di formazione in campo assistenziale
A seguito della presenta dell’istanza per Accreditamento dell’Operatore Individuale sarà rilasciato, tramite la piattaforma STAR, l’atto di Accreditamento.
Ufficio StampaAvvisiaccreditamento servizi assistenza domiciliareLa Regione Toscana, con la modifica della Legge regionale n.82/2009 e la Deliberazione Regionale n.245 del 15/03/2021, che ha completato le disposizioni del Regolamento emanato con DPGR 11/08/2020 n.86/R, ha previsto una nuova procedura per l’accreditamento delle strutture e dei servizi, di conseguenza anche per gli operatori individuali (assistenti familiari/badanti) che svolgono...sito ufficiale
Translate »