4 – 15 maggio 2016

Casa Masaccio | Corso Italia 83 | San Giovanni Valdarno

QUESTA VOLTA L’ARTISTA SONO IO

Restituzione dei laboratori didattici 2015/16 e opere della Collezione Comunale d’Arte Contemporanea

a cura di Casa Masaccio arte contemporanea con Irene Lupi, Sandra Gambassi e Jonida Xherri

Preview per le scuole mercoledì 4 maggio 2016 ore 9:00-13:00 | apertura al pubblico dalle ore 15:00

opere di: Alighiero Boetti, Carlo Cioni, Gaetano Cunsolo, Emanuele Becheri, Orietta Fineo, Lupo Borgonovo, Pantani-Surace, Jonida Xherri, (Irene Lupi, Isabelle Cornaro)

scarica l’invito

 

20 – 31 maggio 2016

Casa  Giovanni da San Giovanni | Corso Italia 105| San Giovanni Valdarno

MA CHE RAZZA DI RAZZA! – strumenti per disimparare il razzismo

Inaugurazione venerdì 20 maggio ore

Nel mese di maggio Casa Masaccio Centro per l’Arte Contemporanea propone due esposizioni, in Casa Masaccio e in Casa Giovanni da San Giovanni, che condividono un fine didattico e una specifica apertura al mondo dei giovani e giovanissimi.

artista_sono_ioPromossa da Casa Masaccio in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Statale “G. Marconi” e l’Istituto Comprensivo “Masaccio” di San Giovanni Valdarno insieme all’Istituto Comprensivo Statale “R. Magiotti” di Montevarchi, QUESTA VOLTA L’ARTISTA SONO IO, è una presentazione delle attività didattiche sostenute dal museo, dove saranno mostrati i manufatti realizzati durante i laboratori didattici del biennio 2015/2016.

Attraverso un percorso che fa del gioco il mezzo con cui comunicare e imparare l’esposizione  accosta una selezione delle opere della Collezione Comunale di Arte Contemporanea con gli elaborati prodotti dagli allevi dei diversi istituti durante i workshops tenuti dall’Associazione Pandora e dalle due artiste Irene Lupi e Jonida Xherri. Anche l’esposizione mantiene volontariamente un carattere didattico e affine al laboratorio, con il tentativo di ricreare l’atmosfera che ha contraddistinto i diversi incontri. Manufatti, prove di pittura, immagini di documentazione e opere della Collezione Comunale si incontrano per ricreare l’atmosfera giocosa e ispirata che contraddistingue questi momenti, facendo allo stesso tempo intuire l’approfondimento fatto dagli studenti su tematiche quali identità e idea di comunità.

Grazie alla mediazione di artisti, che hanno permesso ai partecipanti di conoscere il “dietro le quinte” della creazione di un’opera, e di esperti nella didattica infantile i laboratori si sono prefissati l’obbiettivo di avvicinare i giovanissimi alle tematiche dell’arte contemporanea attraverso un doppio registro teorico e pratico.  Durante gli incontri infatti, gli studenti, di diverse fasce scolari, sono stati fatti prima avvicinare alle opere in mostra tramite visite guidate tematiche e successivamente sono stati invitati a confrontarsi e a cimentarsi con le diverse tecniche, metodologie e concetti suggeriti dalle opere presentate i numerosi eventi espositivi che si sono susseguiti negli spazi di Casa Masaccio.

Con MA CHE RAZZA DI RAZZA! – strumenti per disimparare il razzismo, organizzata da Unicoop Firenze, Casa Masaccio Centro per l’Arte Contemporanea fa propri i temi dell’educazione all’inclusione sociale e alla lotta alla discriminazione, sempre in un’ottica didattica, con l’intenzione di coinvolgere numerose istituzioni del territorio.

Il progetto, che sarà ospitato in Casa Giovanni da San Giovanni dal 20 al 30 maggio, vuole indagare l’immaginario dei ragazzi e stimolare una riflessione critica ed è rivolto agli allievi del terzo anno della scuola secondaria di primo grado e alla scuola secondaria di secondo grado.

Il sottotitolo, strumenti per disimparare il razzismo, suggerisce l’idea che se il razzismo è un fenomeno culturale, un modo diffuso di interpretare la realtà tipica della nostra cultura, perché socialmente appreso, così come è stato imparato può essere disimparato.

Attraverso un percorso di apprendimento esperienziale i ragazzi saranno invitati di volta in volta a mettersi nei panni degli altri, a risolvere enigmi, a dare definizioni, a fare scelte. L’apprendimento passerà dunque attraverso la rilettura delle esperienze personali vissute e a scoperte fatte in prima persona.

Casa Masaccio, Ingresso gratuito| Orari: feriali 15-19, festivi 10-12 / 15-19

Casa Giovanni da San Giovanni, su prenotazione presso sez. soci coop San Giovanni Valdarno

tel. 055 9122406  – 055 913999


Casa Masaccio Centro per l’Arte Contemporanea

Corso Italia 83, 52027 – San Giovanni Valdarno

Tel. 055 9126283

casamasaccio@comunesgv.it

www.casamasaccio.it

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2016/05/artista_sono_io.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2016/05/artista_sono_io-150x150.jpgcomunesgvEventiarte contemporanea,Casa Giovanni da San Giovanni,Casa Masaccio,Unicoop Firenze4 – 15 maggio 2016 Casa Masaccio | Corso Italia 83 | San Giovanni Valdarno QUESTA VOLTA L’ARTISTA SONO IO Restituzione dei laboratori didattici 2015/16 e opere della Collezione Comunale d’Arte Contemporanea a cura di Casa Masaccio arte contemporanea con Irene Lupi, Sandra Gambassi e Jonida Xherri Preview per le scuole mercoledì 4 maggio...sito ufficiale