“Italian Best Practice. Spazi della comunità”, gli incontri a Palazzo d’Arnolfo

In occasione della mostra allestita al Museo delle Terre Nuove, il Comune di San Giovanni Valdarno, il Museo delle Terre Nuove e Mus.e hanno organizzato, grazie alla preziosa collaborazione di Alessandro Melis, di Gian Luigi Melis e di Benedetta Medas, un calendario di incontri e conversazioni per approfondire il concetto di resilienza nelle relazioni fra architettura, comunità e ambiente. Si inizia venerdì 11 febbraio alle 17 con la presentazione in anteprima nazionale del volume “Comunità Resilienti: Best practice italiane”

In occasione della mostra “Italian Best Practice. Spazi della comunità”, approdata a San Giovanni Valdarno dalla 17esima Mostra internazionale di architettura della Biennale di Venezia, il Comune di San Giovanni Valdarno, il Museo delle Terre Nuove e Mus.e presentano, grazie alla preziosa collaborazione di Alessandro Melis, di Gian Luigi Melis e di Benedetta Medas, un calendario di incontri e conversazioni per approfondire il concetto di resilienza nelle relazioni fra architettura, comunità e ambiente. Le iniziative sono state infatti progettate d’intesa con Comunità resilienti e prevedono la partecipazione straordinaria dei protagonisti della mostra in corso, coinvolti quotidianamente nella sfida della progettazione sostenibile contemporanea.

Si inizia venerdì 11 febbraio alle 17 quando al Museo delle Terre Nuove sarà presentato in anteprima nazionale il volume: Comunità Resilienti: Best practice italiane. Approfondimento al Catalogo del Padiglione Italia “Comunità Resilienti” alla Biennale Architettura 2021 a cura di Alessandro Melis. Un evento importante che mette al centro il prezioso lavoro dell’architettura contemporanea chiamata ad un confronto sempre più incentrato sui temi della resilienza: si valorizza il territorio permettendo di innescare un legame centrale fra la società e l’ambiente. Il cambiamento climatico sta mettendo a dura prova il sistema agricolo e alimentare di pregio, che è all’origine di quel modello urbano italiano che ha riscosso così grande successo nel mondo. Eppure, sono proprio l’architettura e l’urbanistica degli ultimi ottant’anni ad essere la prima causa di emissioni di Co2, le quali sono tra le origini dell’aumento della frequenza e della violenza di fenomeni climatici estremi. Questa analisi mostra chiaramente la centralità dell’architettura in questo processo: il mondo dell’architettura ha la responsabilità di offrire il proprio contributo. Il volume “Comunità Resilienti, best practice italiane” porta l’esempio di casi studio virtuosi sviluppati sul territorio nazionale per offrire uno spunto di riflessione per la ricerca e l’applicazione di nuove pratiche architettoniche efficaci.

Seguirà un calendario di conferenze per dar voce ai protagonisti dei progetti che tanto hanno entusiasmato i visitatori della Biennale di Venezia.
Saranno presenti architetti e fotografi che, coinvolti nella progettazione sostenibile, dialogheranno con la comunità cittadina per riflettere insieme sui nuovi progetti con uno sguardo orientato ad un futuro dove saranno necessarie pratiche architettoniche virtuose che valorizzano le relazioni fra comunità e territorio, socialità e ambiente.

 

Venerdì 18 febbraio alle ore 17 Gian Luigi Melis dialogherà con Massimo Gasperini e Irene Taddei. Racconteranno come è nato il progetto Urbanology/PinocchioArchitetto che si fonda sull’esperienza di due diverse figure professionali, quella dell’architetto e quella del fotografo. È nato un progetto artistico ed illustrativo che offre una nuova finestra sul mondo in rapida evoluzione.

Seguirà venerdì 4 marzo alle ore 17 l’incontro fra Gian Luigi Melis e Giovanni Vaccarini di Giovanni Vaccarini Architetti. Gli architetti illustreranno le nuove tematiche del costruire contemporaneo: attraverso il riuso di un patrimonio architettonico preesistente si apre un’opportunità di ridisegno del territorio che viene vissuto ogni giorno.

E, da ultimo, venerdì 18 marzo alle ore 17 Gian Luigi Melis dialogherà con Paolo Posarelli di LdaImDA architetti e Simone Subissati di Simone Subissati Architects. Insieme tratteranno dei diversi modi di costruire partendo dalle esperienze esposte al Padiglione Italia. Paolo Posarelli con Casa Verde ha proposto una residenza sociale per disabili in cui sostenibilità sociale si incontra con un uso sostenibile del territorio. Simone Subissati con Casa di confine ha raccontato un progetto che riprende l’essenza della casa contadina valorizzandola in chiave moderna grazie alle sperimentazioni delle avanguardie radicals italiane.

Gli incontri si svolgeranno in presenza con prenotazione obbligatoria scrivendo a info@museoterrenuove.it o chiamando il numero 055-9126213. Ma saranno anche fruibili in modalità remota tramite il profilo Facebook del Museo Terre Nuove.

Il calendario degli incontri

Venerdì 11 febbraio 2022, h.17:00

Comunità Resilienti: Best practice italiane. Approfondimento al Catalogo del Padiglione Italia “Comunità Resilienti” alla Biennale Architettura 2021 a cura di Alessandro Melis.

Presentazione del volume

Intervengono Gian Luigi Melis di Heliopolis 21 Architetti associati, Emmanuele J. Pilia di D editore e gli altri autori

Venerdì 18 febbraio 2022, h.17:00

URBANOLOGY/PINOCCHIOArchitetto

Gian Luigi Melis dialoga con Massimo Gasperini e Irene Taddei

Venerdì 4 marzo 2022, h.17:00

Gian Luigi Melis dialoga con Giovanni Vaccarini di Giovanni Vaccarini Architetti

Venerdì 18 marzo 2022, h.17:00

Gian Luigi Melis dialoga con Paolo Posarelli di LdaImDA architetti e Simone Subissati di Simone Subissati Architects

Gli incontri si svolgeranno in presenza (prenotazione obbligatoria), ma saranno anche fruibili in modalità remota tramite il profilo Facebook del Museo Terre Nuove.

Per informazioni e prenotazioni:

info@museoterrenuove.it 055-9126213
www.museoterrenuove.it

 

 

https://www.comunesgv.it/content/uploads/2022/02/incontri-italian-best-practice.jpghttps://www.comunesgv.it/content/uploads/2022/02/incontri-italian-best-practice-150x150.jpgUfficio StampaEventiincontri,italian best practice,Museo delle Terre NuoveIn occasione della mostra allestita al Museo delle Terre Nuove, il Comune di San Giovanni Valdarno, il Museo delle Terre Nuove e Mus.e hanno organizzato, grazie alla preziosa collaborazione di Alessandro Melis, di Gian Luigi Melis e di Benedetta Medas, un calendario di incontri e conversazioni per approfondire il...sito ufficiale

Articoli simili

Martedì al museo tra arte, storia e fantasia

Martedì al museo tra arte, storia e fantasia

Intorno alla disabilità. Storie di amore e affetto dai testamenti medievali

Intorno alla disabilità. Storie di amore e affetto dai testamenti medievali

Microstorie medievali nei testamenti, la persona al centro della Storia

Microstorie medievali nei testamenti, la persona al centro della Storia

Translate »